VALPRATO SOANA – Un successo per la Marcia Alpina e Colle della Borra

giuanun
Banner_730x100
Original Marines
mafish nuovo 730×100

VALPRATO SOANA – Novanta concorrenti giunti anche da molto lontano hanno premiato l’Associazione “Fuire Pli Mont” che ha organizzato a Piamprato, la 15esima Marcia Alpina.

Un grande successo di squadra per i numerosi giovani e meno giovani che da giorni (ed anche notti!) hanno dedicato tempo per organizzare l’evento e per portare dati ed immagini presso il gazebo della Kratos, collocato nella piazza di Piamprato.

Piamprato (Rid)

Chi ha assistito alla gara, restando nella piazzetta, ha infatti potuto osservare i dati della classifica che in tempo reale, venivano aggiornati su uno dei monitor in prossimità del gazebo. Sull’altro monitor, purtroppo, non sempre nitide a causa del forte vento in quota, si componevano le immagini che giungevano sia dal colle della Borra a quota 2578 metri, sia dall’Alpe di Vandilliana a quota 1888.
Solo chi si ricorda il meteo degli ultimi giorni, può rendersi conto delle fatiche compiute dagli organizzatori per portare in quota le attrezzature, fornellino e thermos per bevande calde e il gazebo poi non montato a causa del vento in quota.
La giornata della gara, fredda ma quasi serena, ha infine  premiato coloro che continuano a credere in questo evento, realizzato soprattutto per la promozione dello sport e del territorio.
«Un particolare ringraziamento – affermano gli organizzatori – a tutti gli audaci partecipanti che hanno voluto onorare questa storica competizione e alla valle Soana.»

Piamprato-3 (Rid)

Questa gara, notoriamente assai difficile, ha visto la partecipazione di numerosi giovani (il più giovane valsoanese  Alessandro Reineri) e anche qualche new entry (come la segretaria dell’ASD fuire pli Mont, Emily Lemant).
«Con la diffusione globale delle informazioni, – proseguono gli organizzatori – abbiamo visto per la prima volta la partecipazione di uno spagnolo, Jeroni Pujol Ferrer, primo iscritto alla gara e premiato tra l’altro con una toma della valle. Scorrendo poi la classifica, abbiamo avuto conferma  che la nostra gara ha finalmente varcato i confini del Canavese e della valle d’Aosta, dove insieme abbiamo organizzato il Gran Premio Gran Paradiso, per assumere finalmente un ruolo di internazionalità. Tra questi ci hanno fatto onore con la loro partecipazione, oltre a Jeroni Pujol Ferrer, Thomas Willi Young, Adrian Zekaj, Rezar Zekaj, Besnik Cuci, Alma Rrika,  Katarina Kuzminska, Carla e Rachele Young. Senza entrare nel merito delle classifiche, disponibilisul sito della gara, vorrei ancora ringraziare tutti i collaboratori “esterni” all’associazione che hanno volontariamente contribuito al successo di questo evento.»

Questa storica competizione, inserita nel Trofeo Gran Premio Gran Paradiso è stata realizzata con il supporto dei Comuni di Valprato ed Ingria, Pro Loco di Valprato Soana, ed il Soccorso Alpino della stazione di Valprato Soana.

Per tutti gli approfondimenti: www.obiettivonews.it

 

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here