martedì 22 Giugno 2021
martedì, Giugno 22, 2021
spot_img

CUORGNÈ – Applausi per il primo appuntamento di “Contrasti Barocchi” (CON FOTO E VIDEO)

CUORGNÈ – Applausi scroscianti per il primo appuntamento della rassegna Contrasti Barocchi – Tra emozioni e intelletto, che si è tenuta sabato scorso presso l’auditorium dell’ex Manifattura.

Questa seconda edizione, nata in seguito al successo riscosso dalla prima, prende in esame altre espressioni musicali del periodo, compiendo un percorso che si colloca, come suggerisce il titolo, tra emozioni e intelletto.

La notte di Vivaldi e la Messa sinfonica per coro e orchestra d’archi Sunrise Mass, hanno ammaliato piacevolmente il pubblico in sala.

La Sunrise Mass è un’opera composta dal norvegese Ola Gjello tra il 2007 e il 2008, su commissione di due cori da camera norvegesi con il supporto della Commissione Nazionale per le Arti. Pur mantenendo la struttura canonica della Messa, ad ogni movimento è assegnato un titolo in inglese (The Spheres, Sunrise, The City e Identity & The Ground) per aiutare il pubblico ad entrare nel senso che l’autore ha voluto dare alla composizione nella sua globalità: un viaggio spirituale e metafisico dal cielo alla terra, attraverso le ricercate immagini sonore diverse per ogni movimento.

Un concerto impegnativo ad otto voci, che ha creato un’atmosfera magica, eseguito da 64 elementi tra il Coro Polifonico Città di Rivarolo Canavese e il Coroto Troubar Clair di Bordighera.

Il concerto verrà replicato sabato 19 dicembre alle 21 nella Chiesa di San Francesco a Rivarolo Canavese.

GUARDA LE FOTO

[su_custom_gallery source=”media: 60514,60513,60512,60511,60510,60509,60508,60507,60506,60505,60504,60503,60502,60501,60500,60499,60498″ limit=”100″ link=”lightbox” target=”blank” width=”180″ title=”never”]GUARDA LE FOTO[/su_custom_gallery]

GUARDA IL SERVIZIO

 

spot_img
spot_img
spot_img