lunedì 23 Novembre 2020

CUORGNÈ – OPERAZIONE MINOTAURO: LATITANTE, SI COSTITUISCE

CUORGNÈ – Era latitante a Santo Domingo, tornato si è costituito.

Giuseppe Racco, 40 anni, arrestato nell’ambito dell’operazione Minotauro, nel giugno del 2011, dai carabinieri del Comando Provinciale di Torino e scarcerato nel maggio 2013, si era sottratto alla successiva cattura a seguito della condanna definitiva alla pena della reclusione di 5 anni e 5 mesi, emessa dalla suprema Corte di Cassazione . L’uomo si era rifugiato a Santo Domingo, nella Repubblica Dominicana, con la moglie, originaria del posto, e il figlio.

Lo scorso febbraio, quando è stato emesso il provvedimento che disponeva l’esecuzione della pena residuale di 3 anni, 5 mesi e 27 giorni di reclusione, l’uomo si trovava già all’estero.

Lunedi scorso, Racco si è costituito ai carabinieri di Cuorgnè, ai quali ha detto di essersi rientrato da Santo Domingo per problemi personali. Nell’ambito delle indagini dell’operazione Minotauro, condotta dai carabinieri sotto la direzione della DDA torinese, era emerso come Racco fosse un esponente della locale ‘Ndrangheta di Cuorgnè.

 

[Best_Wordpress_Gallery id=”1734″ gal_title=”01-01-01 Pubblicità”]

Original Marines

Per il tuo Natale...

- Advertisement -

Leggi anche..

Presto i lavori per la riqualificazione del ponte a Cuorgnè e il secondo lotto della strettoia di Pont Canavese

CUORGNÈ / PONT CANAVESE - Il consigliere cuorgnatese della Regione e della Città Metropolitana Mauro Fava annuncia la prossima cantierizzazione di opere che sono...

CUORGNÈ – 25 novembre: Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne

CUORGNÈ - “Come amministratore comunale della Città di Cuorgnè dall’inizio del mandato ho fortemente voluto concentrare le mie forze su un tema così delicato,...

CUORGNÈ – Si ripete l’iniziativa solidale: cachi a km zero

CUORGNÈ - Anche quest’anno nonostante il covid seguendo le prescrizioni si è voluto, dare seguito all’iniziativa nata 9 anni fa da una idea del...

CUORGNÈ – Attenzione: malviventi in azione; si fingono Carabinieri o tecnici dell’acquedotto

CUORGNÈ – Massima attenzione: si spacciano per componenti delle forze dell'ordine o per tecnici di qualche utenza, suonano il campanello, si fanno aprire la...

CUORGNÈ – Furto al Centro Diurno, il commento del Sindaco Pezzetto

CUORGNÈ - “Ho sentito il riferimento del Centro con il quale, insieme ai loro ragazzi in questi anni, abbiamo condiviso diverse stupende iniziative e...

Ultime News

Presto i lavori per la riqualificazione del ponte a Cuorgnè e il secondo lotto della strettoia di Pont Canavese

CUORGNÈ / PONT CANAVESE - Il consigliere cuorgnatese della Regione e della Città Metropolitana Mauro Fava annuncia la prossima cantierizzazione di opere che sono...

BORGARO TORINESE – In completamento la pista ciclopedonale

BORGARO TORINESE - Sono partiti i lavori di riqualificazione del secondo tratto via XX settembre a Borgaro Torinese, dove è in fase di completamento...

CANAVESE – I Sindaci del Canavese occidentale e Valchiusella chiedono il potenziamento degli ospedali

CANAVESE – I 46 Sindaci dell'Area omogenea del Canavese occidentale, congiuntamente ai sindaci della Valchiusella, hanno inviato una lettera all'Assessore alla Sanità della Regione...

SETTIMO TORINESE – Ospedale, Icardi: “Nessuna chiusura o riduzione delle attività”

SETTIMO TORINESE - L’Ospedale di Settimo Torinese non verrà né chiuso, né depotenziato. A ribadirlo è l’assessore regionale alla Sanità, Luigi Icardi. “Allo stato attuale...

CANAVESE – Si discute sulla location del nuovo ospedale; l’On Bonomo propone San Giorgio o Colleretto Giacosa

CANAVESE - “Siamo stanchi di continuare ad assistere a questo ping pong. É da irresponsabili. Dopo anni finalmente sembrava che il progetto del nuovo...