MILANO – ARRESTATI DUE GIOVANI PER L’AGGRESSIONE AL CAPOTRENO. FAREBBERO PARTE DI UNA GANG. SI CERCANO ALTRI DUE SUDAMERICANIMILANO CAPOTRENO

Arrestati due salvadoregni ventenni con l’accusa di tentato omicidio per l’ aggressione con un machete avvenuta al capotreno e al ferroviere. Apparterrebbero alla gang di latinos ‘MS13’. Il presunto esecutore materiale della brutale aggressione aveva nascosto il machete nei pantaloni.
Sono Jackson Jahir Lopez Trivino, ecuadoriano di 20 anni con permesso di soggiorno scaduto, e Josè Emilio Rosa Martinez, 19enne di El Salvador. Quest’ultimo è ritenuto l’autore materiale dell’aggressione che ha causato al capotreno una ferita al braccio che stava per costargli l’amputazione dell’arto. La polizia sarebbe in cerca di altri due sudamericani.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here