IVREA – «Sul sito web del Comune, i valori delle aliquote ai fini IMU per le aree edificabili non sempre sono corretti.» Afferma il Consigliere di opposizione della lista civica Viviamo Ivrea, Francesco Comotto, per spiegare i motivi che hanno spinto alla presentazione di un’interpellanza.

«Alcuni – prosegue – fanno ancora riferimento al 2012, quando successivamente sono subentrati diversi adeguamenti. Alcuni cittadini hanno perciò versato quote HOME-IVREAIMU errate, a volte in eccesso, altre per difetto e pertanto potrebbero essere soggetti a sanzioni o vantare il diritto a rimborsi.
La questione era già stata da noi verbalmente segnalata all’assessore e agli uffici competenti a novembre 2013 e a settembre 2014, ma senza ottenere risultati concreti. Ecco il motivo, ora, di questa interpellanza.»

Al riguardo, nell’interrogazione in questione, vengono poste a Sindaco e Assessori, domande specifiche:

come sia possibile che non venga verificata la congruenza tra i valori indicati sul sito e le Delibere approvate nonostante le ripetute segnalazioni e se si sono presi provvedimenti in merito; quali provvedimenti si intendono adottare nei confronti dei cittadini che, acquisendo le informazioni dal sito Comunale, si trovino, senza esserne al corrente, nella condizione di aver versato somme inesatte e pertanto siano passibili di sanzioni o abbiano diritto a rimborsi. Infine se ci sono previsioni in merito alla tempistica con cui la Giunta Comunale definirà i valori per l’anno in corso, considerando che quelli del 2014 sono stati definiti circa 40 giorni dopo che i cittadini avevano pagato l’acconto IMU, creando con ciò inevitabili disservizi;

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here