CUORGNÈ – Anche Cuorgnè accende i riflettori sull’autismo e aderisce alla campagna di sensibilizzazione “Light up Blue”, che ogni anno, in occasione della Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo sancita dall’Assemblea Generale dell’ONU, vede l’illuminazione dei principali monumenti del mondo, utilizzando il colore blu.

Nella serata del 2 aprile è stata illuminata di blu la facciata della Chiesa di Belice, visibile da buona parte dell’Alto Canavese, ed anche per questo motivo la scelta, come spiega il Sindaco belice-in-bluBeppe Pezzetto, è ricaduta su quel luogo, ed in molti si saranno chiesti il perché.

“Si tratta di accendere il blu in alcuni luoghi per far parlare dell’Autismo – sottolinea Beppe Pezzetto – noi abbiamo la fortuna di avere sul nostro territorio persone infaticabili che lavorano con e per questi ragazzi, penso alla “casa degli amici di Francesco – Regina Elena” per ragazzi sino ai 18 anni”.

“Recentemente – aggiunge il consigliere delegato alle politiche sociali, Lino Giacoma Rosa – come amministrazione abbiamo siglato un accordo per l’utilizzo dei locali soprastanti il centro diurno “Metafora” all’interno dell’ex Istituto Morgando, con la cooperativa Andirivieni, che nell’ambito del progetto “Con le mani” organizzerà in questi nuovi spazi, dei laboratori pre lavorativi per disabili autistici adulti”

“Una promessa che avevo fatto è che andava mantenuta. Ringrazio Mauro “Monti” per averci gratuitamente prestato la strumentazione” Conclude Beppe Pezzetto.

Una bella e semplice iniziativa per far parlare ed avvicinare la gente anche a queste tematiche.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here