NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 08:00 – Le notizie dal mondo del 28 marzo 2015 – in flas

OMICIDIO MEREDITH, AMANDA E RAFFAELE ASSOLTI DA CASSAZIONEAmanda Knox and Raffaele Sollecito composite

LEI, HO RIPRESO LA MIA VITA. LUI, RESTITUITA DIGNITA’

Amanda Knox e Raffaele Sollecito sono stati assolti ieri sera in via definitiva dalla Corte di Cassazione dall’accusa di aver ucciso la studentessa britannica Meredith Kercher a Perugia nel 2007. “Ho ripreso la mia vita”, ha commentato Amanda da Seattle. “Sono immensamente felice, i giudici mi hanno restituito la dignità”, le ha fatto eco Sollecito dalla Puglia. “Sorpresa e molto scioccata” si è detta la madre di Meredith. Amanda è stata condannata a 3 anni per calunnia nei confronti del barista Patrick Lumumba, che aveva accusato dell’omicidio, pena già scontata. L’avvocato della Knox ha annunciato che chiederà il risarcimento per i 4 anni passati in carcere. Amanda e Raffaele erano stati condannati in primo grado, assolti in appello, condannati di nuovo in appello dopo che la Cassazione aveva annullato la prima sentenza, infine assolti in Cassazione. Per l’omicidio di Meredith l’unico responsabile resta l’ivoriano Rudy Guede, condannato a 16 anni.

 

LE BUGIE DEL COPILOTA: ERA MALATO, MA LO HA TENUTO NASCOSTO

DEPRESSIONE NEL 2009, FORSE CRISI CON LA FIDANZATAAndreas Lubitz

Era malato di depressione, ma lo aveva tenuto nascosto Andreas Lubitz, il copilota del volo Germanwings che ha fatto schiantare l’aereo in Francia, uccidendo 149 persone insieme a lui. Nella sua casa di Dusseldorf gli investigatori hanno trovato certificati medici che il 28enne non aveva mai consegnato alla compagnia. Si parla di problemi con la fidanzata. Secondo il tabloid Bild, Lubitz nel 2009 era stato stato in cura per depressione per un anno e mezzo e durante l’addestramento era stato più volte retrocesso e giudicato inadatto al volo. L’Unione europea ha disposto che su tutti gli aerei di linea rimangano sempre almeno due persone in cabina di pilotaggio.

 

RENZI VARA LA NUOVA RAI: FUORI I PARTITI, PIU’ POTERI A AD

IPOTESI ABOLIZIONE CANONE. “PARLAMENTO APPROVI ENTRO LUGLIO”RENZI (450 x 301)

Una Rai non più in balia delle correnti dei partiti, con un amministratore delegato che fa il capo azienda, un cda da 7 membri e, magari, niente più canone. E’ la riforma della tv pubblica di Matteo Renzi, approvata ieri in consiglio dei ministri e ora trasmessa al parlamento. Il premier chiede alle Camere di approvare la riforma entro luglio, per non dover eleggere il nuovo consiglio di amministrazione con la vecchia legge Gasparri.

 

 

VOLANO LAVORO E CONSUMI, ANCHE CONFCOMMERCIO VEDE ROSA

BOOM CONTRATTI, EFFETTO EXPO E GIUBILEO SUL PILCONFCOMMERCIO

Un Pil che potrebbe crescere più del previsto e boom del mercato del lavoro nel primo bimestre del 2015. Lo hanno annunciato ieri Confcommercio e Ministero del Lavoro. Il ministero ha parlato di oltre 1,38 milioni di posti creati nei primi due mesi dell’anno, +12,6% rispetto al 2014. Per Confcommercio, dopo 7 anni di crisi l’Italia tornerà a crescere dell’1,1% nel 2015 e dell’1,4% nel 2016. Un risultato che per l’associazione dei commercianti sarà possibile grazie anche all’Expo (0,2% del Pil in più) e al Giubileo straordinario (0,2-0,3% in più di Pil).

 

GB, PRIMO TRAPIANTO CUORE DA CADAVERE IN EUROPA

PRIMA POSSIBILE SOLO DA PAZIENTI CON MORTE CEREBRALETRAPIANTO CUORE (RID)

Primo trapianto di cuore da cadavere in Europa: l’intervento è stato eseguito un mese fa al Papworth Hospital nel Cambridgeshire su un uomo di 60 anni ed è perfettamente riuscito. Fino ad ora era stato possibile trapiantare cuori ancora in funzione da pazienti in stato di morte celebrale. Ma i chirurghi britannici hanno dimostrato che anche un cuore morto può essere riattivato. Secondo i medici inglesi, la nuova tecnica potrebbe aumentare di un quarto i trapianti di cuore.

 

CALCIO: MARCHISIO, INFORTUNIO CON POLEMICA ELKANN-CONTE

PROBLEMA A GINOCCHIO SEMBRA GRAVE, POI RIDIMENSIONATOMARCHISIO (RID)

Giallo a lieto fine con polemiche per l’infortunio ieri al centrocampista della Juve Claudio Marchisio, durante l’ultimo allenamento a Coverciano con la Nazionale in vista della partita di oggi a Sofia con la Bulgaria. Il primo referto a Firenze parlava di lesione del legamento crociato del ginocchio destro e 7 mesi di stop. “Bisogna capire perché in nazionale lavorano così tanto…”, ha sbottato John Elkann. “Questa domanda non me la faceva quando ero alla Juve”, ha replicato Conte. “Se vuole diventare il selezionatore col maggior numero di infortuni…”, ha risposto ancora Elkann. In serata però una nuova risonanza magnetica a Torino ha escluso la lesione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here