NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 13:00 DEL 19/02/2015

LA GRECIA CHIEDE ALTRI 6 MESI DI PROROGA DEL PRESTITO

ATENE INVIA RICHIESTA A UE, LA PALLA ORA A DIJSSELBLOEM

Il governo greco ha inviato all’Eurogruppo la richiesta di proroga di 6 mesi dei votazioni grecia (600 x 337)finanziamenti, che scade il 28 febbraio. Il presidente dell’Eurogruppo Dijsselbloem – che ha confermato con un tweet che per il prestito vengono chiesti sei mesi in più – vaglierà la richiesta di Atene e verificherà se esistano le basi per convocare domani una riunione straordinaria dell’ Eurogruppo. Mattinata debole per le borse europee, che attendono gli sviluppi sulla crisi ellenica. Il presidente tedesco invita il neocapo dello stato greco e sollecita lungimiranza.

 

ITALIA ALL’ONU, PRONTI PER RUOLO GUIDA STABILIZZAZIONE LIBIA

MOSCA NON ESCLUDE PARTECIPAZIONE A COALIZIONE ANTI-ISIS

L’Italia si candida al ruolo di guida nella stabilizzazione contro la crisi libica. Approdata onu (Rid)al Consiglio di sicurezza Onu, la polveriera libica vede prevalere un orientamento per una soluzione politica, dando spazio ancora al lavoro del mediatore dell’ Onu. Intanto, il presidente americano Obama assicura che ci vorrà tempo, ma l’Isis verrà battuto. E mentre il Qatar richiama il suo ambasciatore in Egitto dopo le tensioni per la scelta del Cairo di bombardare obiettivi jihadisti in Libia, e i media riferiscono di almeno 30 tunisini rapiti da vari gruppi terroristici in Libia, Mosca non esclude di partecipare alla coalizione anti-Isis: potrebbe garantire un blocco navale.

 

POROSHENKO CHIEDE CASCHI BLU NELL’EST UCRAINO, NO DA MOSCA

NON PREVISTI DA ACCORDI MINSK. ANCHE RIBELLI BOCCIANO APPELLO

Il presidente ucraino Poroshenko chiede il dispiegamento di peacekeeper Onu nell’est POROSHENKO (600 x 337)ucraino per assicurare la tregua degli accordi di Minsk. Appello subito bocciato da Mosca, secondo cui le intese non prevedono un ruolo dell’Onu o della Ue, ma solo dell’Osce. Contrari anche i ribelli, anche se non tutti i leader filorussi hanno lo stesso punto di vista. E mentre i ribelli prevedono di evacuare tutti i civili che desiderino lasciare Debaltsevo, e gli insorti prendono il controllo di altri villaggi vicini, Londra attacca la Russia, dicendo che potrebbe portare alla destabilizzazione anche dei paesi baltici e invita la Nato ad esser pronta.

 

CRISI: CARITAS, IN ITALIA È A RISCHIO POVERTÀ 1 SU 4

ISTAT: 1 FAMIGLIA SU 4 VIVE IN DISAGIO ECONOMICO

Una persona su 3 è a rischio povertà nei 7 Paesi ‘deboli’ della Ue (Italia, Portogallo, caritas (Rid)Spagna, Grecia, Irlanda, Romania e Cipro). E’ quanto sottolinea il rapporto di Caritas Europa sull’impatto della crisi. A fronte di un rischio di povertà o esclusione sociale del 24,5% nella Ue a 28, nei 7 Paesi è al 31% (28,4% in Italia, oltre 1 su 4). “Il 23,4% delle famiglie vive in una situazione di disagio economico, per un totale di 14,6 milioni di individui”. Così l’Istat nel rapporto ‘Noi Italia’,.

 

INDIA: BIMBA DI 7 ANNI STUPRATA E UCCISA IN FESTA MATRIMONIO

DUE GIORNI RICERCHE:CORPO AVVOLTO IN TAPPETO,SU TETTO RESORT

Una bambina di 7 anni è stata rapita, violentata e sgozzata nello Stato indiano di Maharashtra (Rid)Maharashtra mentre domenica partecipava ai festeggiamenti per il matrimonio di un parente. Data la presenza di molti parenti il padre, che con lei era alla cerimonia, svoltasi in un resort, non si è preoccupato per la sua assenza, constatandone la scomparsa solo in serata. Dopo due giorni di ricerche, il corpo avvolto in un tappeto è stato trovato sul tetto del resort da un dipendente recatosi a fare manutenzione. Per reazione al delitto, una folla di persone e militanti politici locali ha assaltato il centro di vacanze, danneggiandolo gravemente.

 

AIR FRANCE-KLM: ROSSO 198MLN NEL 2014, PESA SCIOPERO PILOTI

SENZA STOP DI 14 GIORNI RISULTATO +296MLN. FATTURATO A -2,4%

Rosso molto ridotto per Air France-Klm nel 2014, con una perdita netta di 198mln di AIR FRANCE-KLM (Rid)euro, contro gli oltre 1,8mld dell’esercizio precedente, e una perdita operativa di 129mln. Pesano i 14 giorni consecutivi di sciopero dei piloti, il più lungo della storia della compagnia, dell’autunno scorso: senza quel fattore, sottolinea la società in una nota, l’operativo sarebbe stato positivo per 296mln, migliore di quello del 2013. In calo anche il fatturato, del 2,4% a 24,9mld, nonostante una riduzione dei costi operativi, in linea con il piano di riorganizzazione a medio termine.

 

‘NDRANGHETA: BENI PER 9 MLN EURO SEQUESTRATI NEL TORINESE

16 MISURE CAUTELARI GDF PER DROGA, COLLEGAMENTI ‘NDRINE

Nel Torinese sequestro beni per nove milioni di euro da parte della Dia, ritenuti diasecondo le indagini riconducibili con intestazioni fittizie a Giovanni Iaria, presunto esponente di spicco della locale di ‘ndrangheta deceduto nel 2013. Secondo l’accusa, il ‘tesoro’ accumulato con il reimpiego di proventi illeciti ricavati dagli anni ’70 e fino al 2011, anno del suo arresto. In un’operazione antidroga in più città, invece, 16 misure di custodia cautelare della GdF, su soggetti che gli investigatori ritengono collegati a due ‘ndrine nel Reggino. Nel corso delle indagini sequestrati 280 kg di cocaina, valore oltre 43mln di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here