NOTIZIARIO DEL PIEMONTE  – ORE 20,00 – 19/01/2015

SI LASCIA MORIRE DI FAME PER INSEGUIRE ‘PURIFICAZIONE’

– Un uomo di 61 anni di Issiglio, nella zona di Ivrea, si è lasciato morire di fame nella carabinieri11sua abitazione seguendo “un percorso di purificazione”. Lo hanno riferito i carabinieri che stanno indagando sul caso. Gli investigatori vogliono accertare se l’uomo fosse legato ad una qualche setta religiosa. Il 61/ne è stato trovato morto in casa sabato scorso. Oggi però sono stati trovati suoi biglietti in cui, appunto, si parla di un non meglio precisato “percorso di purificazione”.

 

ALLARME BOMBA A VERCELLI, ORDIGNO BRILLATO DAVANTI TRIBUNALE

– Allarme a Vercelli per un ordigno trovato davanti al Tribunale. Gli artificieri intervenuti ARTIFICERI (223 x 283)per rimuoverlo dalla borsa in cui era contenuto hanno riferito che se correttamente innescato sarebbe potuto esplodere. Era una vecchia bomba a mano di 20 anni fa. La sua presenza era stata segnalata da una lettera anonima. Escluse ipotesi legate al terrorismo. Un episodio analogo era avvenuto a settembre. L’attività del Tribunale è regolarmente ripresa, ma è stato alzato il “livello di attenzione”.

 

ELENA CESTE: RITROVATO CANE SCOMPARSO, GIALLO NEL GIALLO

– I carabinieri di Asti che indagano sulla morte di Elena Ceste hanno reso noto di aver rintracciato il cane della donna, Gandalf, di cui era stata denunciata la scomparsa. Era in un allevamento dell’astigiano, in buone condizioni. Non chiariscono se sia un dettaglio utile alle indagini. La donna, scomparsa a Costigliole d’Asti nel gennaio del 2014, era stata trovata morta lo scorso ottobre in un fosso a meno di due chilometri dalla sua abitazione. Il marito è indagato per omicidio volontario.

 

RACKET DEL ‘CARO ESTINTO’, 2 ARRESTI E 12 INDAGATI A IVREA

– Mazzette in cambio dell’assegnazione dei servizi funebri. La guardia di finanza di Torino sta eseguendo 14 misure cautelari, tra le quali due arresti domiciliari, per il reato di corruzione. Nei guai alcuni dipendenti degli ospedali di Ivrea e Courgné e alcune aziende funebri del Canavese. A scoprire la truffa del ‘caro estinto’ le fiamme gialle coordinate dalla procura della Repubblica di Ivrea. Sono in corso una serie di perquisizioni domiciliari e locali.

 

NEVE IN PIEMONTE, A METÀ SETTIMANA IMBIANCATE ANCHE PIANURE

– Neve in collina, imbiancate anche le pianure: le previsioni meteo per il Piemonte indicano l’arrivo di una perturbazione dal Mare del Nord a metà settimana. La quota iniziale sarà a 500-600 metri, ma mercoledì sera le nevicate si estenderanno in pianura. Una prima perturbazione, ma più blanda, è prevista questa sera, con nevischio nelle valli cuneesi e torinesi. Ma il maltempo più diffuso è previsto solo mercoledì. Giovedì è atteso un miglioramento, con risalita delle temperature.

 

SANITA’: RIFORMA OSPEDALI PIEMONTE,VIA LIBERA ENTRO SETTIMANA

– La Giunta regionale del Piemonte approverà entro questa settimana la riforma degli ospedali messa a punto dall’assessore Antonio Saitta. Lo ha annunciato Saitta alla fine della riunione di Giunta che ha preso atto di tutte le modifiche fatte sul documento iniziale in seguito alle intese con Asti, Vercelli e Ivrea. Saitta ha in programma anche un incontro ad Alessandria e con i sindaci della Valle di Susa. Se saranno trovate intese con questi territori saranno incluse nella delibera definitiva.

 

SINDONE: DUOMO SI PREPARA ALL’OSTENSIONE, CHIUSO PER LAVORI

– Dal 21 gennaio al 19 aprile, primo giorno d’ostensione della Sindone, la Cattedrale di Torino resterà chiusa per i lavori necessari all’esposizione al pubblico del Sacro Lino. Infatti il Duomo viene svuotato degli arredi interni, saranno realizzate le “passerelle” per i pellegrini, oscurate le finestre della cupola e delle navate. Intanto la Sindone rimarrà chiusa nella teca di conservazione, nella Cappella sotto la Tribuna Reale, fino ai giorni immediatamente precedenti l’ostensione.

 

JUVE CAMPIONE INVERNO; ALLEGRI, FAME SQUADRA IMPRESSIONA

– “A volte la tranquillità, la determinazione e la fame dei ragazzi impressiona anche me. Siamo in testa al giro di boa, avanti così”. Lo scrive nella notte Massimiliano Allegri, sui social network, dopo il 4-0 della Juventus sul Verona ed il +5 sulla Roma alla fine del girone di andata. Intanto tiene banco anche il mercato: secondo l’ad Marotta per ora mancano le premesse per un addio di Pogba. Giovinco verso Toronto.

(by ANSA).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here