giovedì 4 Marzo 2021

NOTIZIARIO DEL PIEMONTE – ORE 20,00 – 14/01/2015

NOTIZIARIO DEL PIEMONTE  – ORE 20,00 – 14/01/2015

IMMIGRAZIONE: EX MOI OCCUPATO, DISPOSTO SEQUESTRO PALAZZINE

– Il tribunale di Torino ha disposto il sequestro preventivo delle palazzine dell’ex Moi, gli edifici dell’ex villaggio olimpico di Torino in cui si sono installate famiglie di immigrati e profughi. Il provvedimento è stato chiesto dalla procura. Alle forze dell’ordine è stato affidato il compito di eseguirlo con le modalità più opportune. Nell’inchiesta della Procura per occupazione abusiva sono indagati un attivista di un centro sociale e una donna che prestò assistenza agli immigrati. L’eventuale sgombero delle palazzine non sarà però immediato: le modalità di intervento potranno essere messe a punto solo dopo un confronto con il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica.

 

SANITÀ: PIEMONTE, DA ROMA PRIMO OK A REVISIONE RETE OSPEDALI

– Primo ok alla revisione della rete ospedaliera messa a punto dalla Regione Piemonte. I vertici tecnici del ministero, nel corso di un incontro con il direttore regionale della sanità piemontese Fulvio Moirano, hanno condiviso l’impianto base della delibera della giunta Chiamparino. “Un’ottima notizia”, per l’assessore regionale alla Sanità, Antonio Saitta. “Cominceremo presto ad assumere – aggiunge -: venerdì incontro i diretti delle aziende con i pronto soccorso in crisi”.

 

STRAGE CASELLE: PROCURA TORINO, ERGASTOLO PER L’AUTORE

– La procura di Torino ha chiesto l’ergastolo per Giorgio Palmieri, accusato di essere l’autore materiale della strage di Caselle del gennaio dello scorso anno, in cui vennero uccise tre persone a coltellate. Chiesti ulteriori dieci anni e otto mesi per altri reati. L’uomo, reo confesso, accusa la moglie, Dorotea De Pippo, ex colf della famiglia sterminata, di essere l’ideatrice del triplice delitto. Per lei i pm Fabio Scevola e Roberto Sparagna hanno chiesto il rinvio a giudizio. I legali del figlio delle vittime hanno chiesto un risarcimento danni di 1,4 milioni di euro.

 

EX PROVINCIA TORINO, DIPENDENTI IN SCIOPERO DELLA FAME

– Hanno iniziato lo sciopero della fame alcuni lavoratori, sia precari che dipendenti a tempo indeterminato, dell’ex Provincia di Torino. Chiedono la deroga al Patto di Stabilità per poter rinnovare i contratti e garantire i servizi ai cittadini. Dopo il presidio, 24 ore su 24, nel fine settimana davanti al Comune, prosegue quindi la mobilitazione per le deroghe alle sanzioni previste per gli enti che sforano il patto di stabilità.

 

FCA: MARCHIONNE, NON HO RIMPIANTI,FUSIONE BENE PER FIAT

– Non ha nessun rimpianto per l’unione fra Fiat e Chrysler, che ha fatto bene a tutte e due le società. L’amministratore delegato di Fca, Sergio Marchionne conferma una sua possibile uscita nel 2018, alla conclusione del piano industriale. In corsa per il suo posto – ammette – ci sono meno di dieci persone. Poi annuncia una stagione “interessante” per la Ferrari. “La sua esclusività non va toccata – ha detto -.E deve essere fatta in Italia, altrimenti è una bestemmia”.

 

CALCIO: COPPA ITALIA, TORINO ASPETTA LA LAZIO.JUVE COL VERONA

– Granata in campo stasera con la novità Maxi Lopez. L’argentino prelevato dal Chievo Verona potrebbe debuttare almeno per uno spezzone di partita. Juventus in campo per preparare la sfida di domani contro il Verona. E intanto Allegri coccola Pogba: “E’ normale che tutti lo vogliano…”.

(by ANSA).

Leggi anche...