giovedì 22 Aprile 2021

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 13,00 DEL 10/01/2015

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 13,00 DEL 10/01/2015

FINE DI UN INCUBO, DOPO IL BLITZ LA FRANCIA CERCA RISPOSTE

DOMANI MARCIA REPUBBLICANA. SCARCERATO 18ENNE, ERA A SCUOLA

Dopo il doppio blitz delle forze di polizia che ha chiuso con la morte dei tre killer islamisti la tre giorni di terrore per la Francia, il paese cerca ora risposte su quanto accaduto preparandosi alla grande marcia repubblicana di solidarietà e in nome dell’ unità nazionale in programma domani e che vedrà il presidente Hollande e vari leader europei (anche Renzi) in prima fila. All’Eliseo riunione per fare il punto e sulle misure di sicurezza ancora in atto. Intanto, è stato scarcerato il 18enne che in un primo tempo era stato indicato come terzo componente del commando protagonista del raid contro Charlie Hebdo: scagionato dai suoi professori, era a scuola.

 

RISCHIO TERRORISMO, USA LANCIANO ALLERTA GLOBALE SUI VIAGGI

ANCORA IN FUGA COMPAGNA DI UN KILLER, AL QAIDA MINACCIA

Gli Usa hanno lanciato un’allerta globale sui viaggi degli americani dopo gli attentati in Francia, Australia e Canada. I cittadini invitati a mantenere alta l’attenzione e prendere le dovute misure per aumentare la sensibilizzazione alla sicurezza. Intanto, dopo la rivendicazione del ramo yemenita di al Qaida della strage nel giornale e le nuove minacce di attentati se non finiranno gli attacchi all’ Islam, è caccia alla compagna del killer ultrà protagonista dell’ assalto al negozio kosher, forse fuggita mescolandosi con gli ostaggi in fuga dal market, anche se secondo altre fonti, invece, non si trovava nell’edificio.

 

RENZI A BOLOGNA, PRESIDIO DI PROTESTA CGIL ALLA GRANAROLO

E LA GIUNTA ARRIVA IN MINIVAN, ‘E’ LA SPENDING, RAGAZZI’

Renzi a Bologna per l’apertura dell’ anno accademico dell’Ateneo, ma prima una visita del premier alla Granarolo, dove un presidio di protesta della Cgil ha aspettato il suo arrivo con lo striscione ‘#80 euro zero diritti qua nessuno è fesso, neanche la Lola’, citando il nome della mucca di una nota pubblicità del marchio. Intanto la giunta nuova regionale guidata da Bonaccini arriva all’appuntamento in minivan: “è la spending, ragazzi”, dice il governatore ai cronisti.

 

USA: SPARATORIA A SAN FRANCISCO, QUATTRO MORTI

EPISODIO IN HAYES VALLEY, RESPONSABILI IN FUGA

Quattro uomini sono stati uccisi ieri sera a colpi di arma da fuoco a San Francisco: lo ha reso noto la polizia. Per il momento non si conoscono i motivi dell’attacco ed i responsabili sono in fuga. La sparatoria, ha precisato la polizia, è avvenuta nell’area della Hayes Valley.

 

 

 

 

FISCO, CAF: CON STRETTA SU REGOLE, PLATEA ISEE FINO -20%

NUOVE REGOLE E CONTROLLI. MANCA CONVENZIONE, RISCHIO SERVIZI

La platea di coloro che usufruiscono di servizi e prestazioni legati alla situazione economica potrebbe ridursi del 20% grazie all’ introduzione da gennaio del nuovo Isee, con nuove regole e più controlli. Lo dice il coordinatore Consulta Caf sulla base dei primi riscontri. Peraltro, potrebbero esserci disservizi per i cittadini che si preparano a chiedere ai Caf di avviare la pratica per la richiesta del nuovo Isee: manca ancora infatti la convenzione tra l’Inps e i Caf e – denuncia la consulta – in questo momento ‘si fa fatica ad assicurare il servizio’.

 

PEDOPORNOGRAFIA, 1.745 SITI INSERITI NEL 2014 IN BLACK LIST

BILANCIO POLIZIA POSTALE, ARRESTATE 38 PERSONE E 428 DENUNCE

Sono 1.745 i siti internet, su 18.774 monitorati nel 2014, inseriti nella black list delle forze di polizia per riferimenti alla pedopornografia. Il dato arriva dal bilancio 2014 della Polizia postale: 38 le persone arrestate e 428 le denunciate per adescamento minori on line, produzione, diffusione e commercializzazione on line di materiale pedopornografico. 229 le denunce di vittime per adescamento di minori. Cyberbullismo: trattati 300 casi di prepotenze da minori contro minori. Truffe on line: presentate alla polizia 80mila denunce; 7 gli arresti e 3mila le denunce all’autorità giudiziaria.

 

PA, CGIA: UN’ASSENZA PER MALATTIA SU 4 DURA UN SOLO GIORNO

NEL 2013 MEDIA DI 17,1 GIORNI NEL PUBBLICO,18,3 NEL PRIVATO

Nel Pubblico impiego un’assenza per malattia su quattro dura solo un giorno con il boom a Palermo dove il dato sale a quasi una su due. Lo sostiene, in una sua ricerca la Cgia di Mestre dopo le polemiche sui i casi di malattia dei vigili a Roma a Capodanno e in altre città per altri servizi. Nel 2013 il numero di giorni medi di malattia dei lavoratori dipendenti del settore privato (18,3) è stato superiore a quello dei dipendenti pubblici (17,1).

(by ANSA).

Leggi anche...

spot_img