venerdì 16 Aprile 2021

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 13,00 DEL 09/01/2015

NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 13,00 DEL 09/01/2015

CHARLIE HEBDO, SCONTRO A FUOCO CON I KILLER BRACCATI

ALMENO 20 FERITI, GIALLO SUI MORTI. PRESO UN OSTAGGIO

Sparatoria a un posto di blocco a Dammartin-en-Goele tra i due killer in fuga e i gendarmi. Inizialmente i media francesi hanno parlato di due morti e una ventina di feriti ma la gendarmeria ha smentito. Confermato invece che i due fratelli responsabili della carneficina al Charlie Hebdo hanno preso almeno un ostaggio e si sono barricati dentro una piccola azienda nell’area industriale lungo la strada nazionale 2 su cui era avvenuta la sparatoria. Blindate le scuole, due delle quattro piste del vicino aeroporto parigino di Roissy-Charles de Gaulle sono state chiuse e gli aerei in atterraggio hanno ricevuto indicazioni di aggiustare la rotta per evitare di passare sopra Dammartin-en-Goële. Hollande arriva al ministero dell’Interno. Le Figaro annuncia intanto che sarebbe stato identificato l’assassino della poliziotta nella sparatoria ieri a Parigi.

 

ALFANO IN PARLAMENTO, 4 ITALIANI TRA I FOREIGN FIGHTERS

LA LEGA ATTACCA IL GOVERNO, ‘COLLABORA CON I TERRORISTI’

Il ministro dell’Interno Angelino Alfano riferisce in aula alla Camera sulle implicazioni in Italia della strage di Parigi e dice che uno dei killer di Charlie Hebdo era noto alle forze dell’ordine come appartenente alle filiere islamiche dirette in Iraq, ma non era mai stato sul territorio nazionale. Dei 53 foreign fighters censiti passati per l’Italia, ha detto Alfano, 4 sono italiani. Quasi tutti ‘sono ancora attivi nei territori di guerra, gli altri sono morti in combattimento o sono detenuti in altri Paesi’. Il ministro ha spiegato che il livello di sicurezza è stato rafforzato sia per le sedi istituzionali e di culto per per i media. L’Aula non è piena. Il solo gruppo presente in forze è quello della Lega, che attacca il governo con l’accusa di essere ‘collaborazionista’ con i terroristi.

 

BOKO HARAM FANNO STRAGE IN NIGERIA, SI TEMONO 2000 MORTI

CORPI LASCIATI PER STRADA, SEDICI VILLAGGI RASI AL SUOLO

Duemila morti, centinaia di cadaveri abbandonati nelle strade nella feroce offensiva lanciata dai Boko haram in Nigeria. I miliziani hanno attaccato e raso al suolo la città di Baqa e altri 16 villaggi vicini nel travagliato Stato di Borno. Gli islamisti avrebbero preso il controllo del 70% della regione, consolidando il ‘califfato’ proclamato mesi fa nell’area. I militari nigeriani avrebbero rifiutato lo scontro e abbandonato la loro base. A migliaia sono fuggiti, alcuni attraversando il lago Ciad, dove centinaia sono intrappolati sulle isole.

 

PRESSIONE FISCALE SALE NEL TERZO TRIMESTRE A 40,9%

DEFICIT LUGLIO-SETTEMBRE 3,5%, IN NOVE MESI A 3,7%

Pressione fiscale al 40,9% nel terzo trimestre 2014, 0,7 punti percentuali in più rispetto allo stesso periodo del 2013. I dati Istat riguardano anche il rapporto deficit/Pil, che ha raggiunto nel terzo trimestre del 2014 il 3,5%, 0,2 punti percentuali in più rispetto allo stesso periodo del 2013. Nei primi tre trimestri il rapporto è stato pari al 3,7%, con un peggioramento di 0,3 punti percentuali rispetto allo stesso periodo del 2013.

 

 

 

CUBA, MEDIA USA IPOTIZZANO LA MORTE DI FIDEL CASTRO

ALL’AVANA E’ CONVOCATA PER OGGI UNA CONFERENZA STAMPA

La lunga assenza in pubblico di Fidel Castro ha rafforzato negli ultimi giorni l’ipotesi che il leader sia morto. Ne scrivono oggi i media Usa. Il giornale Diario Las Americas ha reso noto di aver preso contatto con l’ufficio stampa governativo a L’Avana dove una fonte ha confermato che per oggi e’ prevista una conferenza stampa a cui e’ invitata la stampa nazionale e straniera, ma di cui non e’ stato precisato l’argomento.

 

 

‘NDRANGHETA A ROMA, 3 ARRESTI E SEQUESTRI PER 100 MLN EURO

IN MANETTE ESPONENTI DI SPICCO DELLA ‘NDRANGHETA CALABRESE

I boss appartengono alle ‘ndrine Palamara-Morabito-Scriva-Mollica, sono accusati di intestazione fittizia di beni aggravata dal metodo mafioso. Reati commessi per favorire le cosche che agiscono in Calabria e a Roma per il controllo delle attività illecite sul territorio. Sequestrati beni per 100 milioni di euro,.

 

 

 

EX GOVERNATORE SARDEGNA SORU CONDANNATO PER DANNO ERARIALE

VICENDA DEL 2007 PER RICAPITALIZZAZIONE SOCIETÀ HYDROCONTROL

La Corte dei Conti ha condannato per danno erariale l’ex presidente della Regione Sardegna, Renato Soru. Condannati anche l’ex assessore dei Lavori pubblici Carlo Mannoni e l’ex direttore generale Fulvio Dettori. Il danno alle casse pubbliche, quantificato in 800 mila euro, causato nel tentativo di salvataggio della società Hydrocontrol.

 

 

ROMA 2024, GLI USA RISPONDONO CON LA CANDIDATURA DI BOSTON

OBAMA SI CONGRATULA ‘CITTÀ CI HA INSEGNATO TO BE STRONG’

Gli Stati Uniti puntano su Boston per le Olimpiadi del 2024. A Boston spetta il compito di rilanciare le speranze degli Stati Uniti, dopo che i due precedenti tentativi recenti – quello di New York 2012 e Chicago 2016 – non sono andati a buon fine. Barack Obama e la First Lady, Michelle Obama, si sono congratulati: ‘La città ci ha insegnato cosa vuol dire Boston Strong’, ha detto il presidente, riferendosi all’attacco alla maratona.

 

(by ANSA).

Leggi anche...

spot_img