AUSTRALIA – ERANO MANAGER LOCALE E CLIENTE OSTAGGI MORTI IN BLITZ SYDNEY. SOFFRIVA DI ‘INSTABILITA’ MENTALE’ SEQUESTRATORE BAR LINDT

Erano un manager del locale e una cliente Tori Johnson e Katrina Dawson, i due Man Haron Monis (450 x 300)ostaggi morti nel blitz delle forze speciali che ha posto fine al sequestro nella caffetteria Lindt di Sydney. Soffriva di problemi di ”instabilità mentale” l’autore del sequestro, Man Haron Monis, cinquantenne iraniano, ucciso nel blitz. Era entrato al mattino nel bar prendendo in ostaggio 17 persone ed esponendo una bandiera con incisa la professione di fede musulmana. Dopo 16 ore l’intervento delle forze speciali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.