sabato 23 Ottobre 2021
spot_img
spot_img
spot_img

IVREA –TROVATO CADAVERE DONNA ROMENA UCCISA DA MARITO

[label style=”important”]Ascolta l’articolo[/label][audiotube id=”bWFI-Ljqk40″ tiny=”yes”]

IVREA – Oggi nel sotterraneo della casa dove abitava è stato ritrovato il corpo senza vita di Florica Boicu, la 31enne romena scomparsa da tre mesi a Ivrea.

Potrebbe trattarsi di un omicidio-suicidio, il marito, trovato morto il 27 agosto con un colpo di pistola da macellaio sulla fronte, potrebbe aver ucciso la moglie e denunciarne la scomparsa, poi preso dal rimorso o dal timore di essere smascherato, si è suicidato.

La donna, dopo essere stata uccisa, è stata poi tagliata in due all’altezza del bacino dall’uomo, che probabilmente per l’operazione ha utilizzato i coltelli da macellaio, il suo mestiere. Il corpo era nascosto sotto un metro di terra, il busto chiuso in un sacco di naylon e il resto del corpo nudo nella terra.

A fiutarne le tracce, dopo mesi di ricerche, sono stati Orso e Dogan, due pastori tedeschi del gruppo cinofilo della Malpensa specializzati nella ricerca di resti umani e tracce ematiche. I due cani sono arrivati allo scantinato, a cui si acceda dal cortile del condominio e da una porta esterna che si affaccia sulla Dora, partendo dall’abitazione della coppia.

Nel condominio delle case popolari di via Guarnotta, al civico 29, i vicini di casa raccontano dei dissapori tra marito e moglie. “Litigavano spesso, a volte in modo violento”. “Lui la picchiava – aggiunge una signora che chiede di non essere citata – ma non pensavamo arrivasse a tanto”.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img