giovedì 6 Maggio 2021

CRONACA – NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 13,00

CRONACA – NOTIZIARIO DAL MONDO – ORE 13,00 – 06/09/2014

UE: BARROSO, PER RIFORME FATTI ANNUNCI MA NULLA DI CONCRETO

FLESSIBILITÀ?IMPLEMENTARE REGOLE CON INTELLIGENZA E SEGUIRLE

Il presidente uscente della commissione Ue Barroso striglia i governi: “per le riforme strutturali ci sono stati molti annunci ma nulla di concreto”, dice a Cernobbio. E sollecita vigilanza e rispetto dell’agenda riforme, coraggio e pazienza. Quanto alla flessibilità, ritiene che serva “un modo intelligente di implementare le regole che abbiamo”, ed il rispetto di esse. Il consolidamento fiscale, che “non deve essere un’ossessione”, rimarca, permette di non finire nel “mirino dei mercati”.

 

RENZI: IN ITALIA BLOCCATA LA CRISI,ORA CORAGGIO PER CRESCERE

RISPETTO 3% MA OTTENERE FLESSIBILITÀ. POCHE RIFORME? NON VERO

“In Italia abbiamo bloccato la traiettoria della crisi. Ma non è possibile continuare cosi’, dobbiamo assolutamente tornare a crescere. Per farlo, abbiamo bisogno di coraggio”: Così Matteo Renzi in un’ intervista a Europe 1, trasmessa dalla radio francese. Renzi risponde anche all’accusa di alcuni al governo di aver fatto molti annunci e poche riforme: “una ricostruzione non vera – dice – tutte le cose promesse sono cominciate negli atti parlamentari”, la democrazia prevede la discussione parlamentare.

 

MARO’ RICORSO A CORTE, LATORRE RIENTRI PER RISTABILIRSI

DOPO MALORE. UDIENZA LUNEDI’, POSSIBILE DECISIONE PRESTO

I legali di Massimiliano Latorre hanno presentato alla Corte Suprema indiana una richiesta per il suo rientro in Italia “per consentire un suo più rapido e completo ristabilimento”. Lo ha appreso l’Ansa oggi. Una prima udienza è in calendario lunedì 8 settembre. La richiesta di rientro di Latorre è motivata dal malore che ne ha reso necessario il ricovero in un ospedale di New Delhi.E’ possibile che una decisione del massimo tribunale indiano sul caso possa giungere nel giro di alcuni giorni.

 

CAMUSSO ATTACCA RENZI, ‘CAMBIAMENTO E’ SOLO NELLE PAROLE’

‘STESSA RICETTA DA 6 ANNI, SI TAGLIA COLPENDO SOLITI NOTI’

Dura intervista del segretario Cgil Camusso, che parlando alla Stampa accusa le politiche del governo di cambiare solo nelle parole e dice che quella di Renzi è “la solita ricetta”: per trovare risorse in fretta, colpire dove è facile farlo, ovvero “i soliti noti”. La stessa politica de 6 anni, rimarca, che “ha solo aggravato la crisi”. Camusso riconosce che gli 80 euro sono stati “ottima cosa”, ma non possono nascondere “precarizzazione e impoverimento di lavoratori, pensionati e ceto medio”. E poi accusa: il falso in bilancio è stato rimandato, i tagli agli statali no.

 

LAVORO:DA INFORMATICA A ENERGIA,LA TOP TEN DEGLI INTROVABILI

CGIA,ANALISTI-PROGETTISTI SOFWARE,TECNICI SICUREZZA,INGEGNERI

Analisti e progettisti software (37,7%), tecnici programmatori (31,2%), ingegneri energetici/meccanici (28,1%), tecnici sicurezza sul lavoro (27,7%) ed esperti in applicazioni informatiche (27,4%) le professioni, secondo la Cgia di Mestre, dove la difficoltà di trovare personale è molto elevata. L’Ufficio studi ha analizzato i dati dalla periodica indagine Unioncamere-Ministero Lavoro su un campione di imprenditori. Su 29mila nuovi posti di lavoro sulla base delle previsioni di assunzioni queste figure professionali, quasi 8.500 rischiano di non essere coperti perché non reperibili sul mercato del lavoro.

 

DA FEDERALBERGHI ALLARME TURISMO, STAGNAZIONE MESI ESTIVI

RECORD ROSSO LUGLIO-AGOSTO:SERVONO MISURE FISCO-COSTO LAVORO

Federalberghi lancia l’ allarme turismo dopo un’ estate in stagnazione, con un saldo dei pernottamenti da giugno ad agosto pari a zero, mentre luglio e agosto addirittura hanno segnato ribassi dello 0,6 e dello 0,2%. Andamento causato dall’ ennesimo calo della domanda italiana (-0,6%) e da un lieve incremento di quella straniera (+0,6%). Per l’ occupazione è -1,3%, frutto di un -2,9% di lavoratori a tempo indeterminato e -0,3% a tempo determinato. Urgono misure non convenzionali, dice Federalberghi, che invoca la riduzione della pressione fiscale e del costo del lavoro.

 

AEREO CON SOLDATI USA RIPARTITO DOPO ATTERRAGGIO IN IRAN

ORDINE PER PIANO VOLO SCADUTO. DIRETTO A DUBAI DA AFGHANISTAN

Risolto con la ripartenza per Dubai quello che per ore è stato un giallo: un aereo con 140 passeggeri, fra cui un centinaio di contractor militari Usa, partito dall’Afghanistan e diretto negli Emirati, costretto ad atterrare in Iran per ordine delle autorità di volo di quel paese. All’origine, secondo il Dipartimento di stato, questioni burocratiche: sembra che il piano di volo del veicolo fosse scaduto. Secondo alcune fonti, due caccia di Teheran avrebbero scortato il volo fino al suo atterraggio in Iran.

 

TERRORISMO: SOMALIA TEME ATTENTATI DOPO MORTE LEADER SHABAAB

UCCISO DA RAID AEREO USA. OSPEDALI-SCUOLE, ALLERTA SICUREZZA

Il governo somalo teme un’ ondata di attentati dopo la morte del capo del gruppo jihadista somalo al Shabaab, Ahmed Abdi, noto come ‘Godane’, ucciso in un raid aereo condotto dagli Usa. “I servizi di sicurezza hanno ottenuto informazioni secondo cui gli Shabaab stanno preparando attacchi disperati contro le strutture sanitarie, le scuole e altre strutture pubbliche. Le forze di sicurezza sono pronte a rispondere ai loro attacchi”, ha detto il ministro della sicurezza nazionale Kalif Ahmed Ereg.

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img