[label style=”important”]Ascolta l’articolo[/label][audiotube id=”hE1fv19f1jI” tiny=”yes”]

CUNEO – Nei giorni scorsi i finanzieri della Brigata della Guardia di Finanza di Ceva hanno concluso  una verifica fiscale nei confronti di una ditta individuale finalizzata al controllo del corretto adempimento delle disposizioni tributarie vigenti in materia di Imposte Dirette ed Imposta  sul Valore Aggiunto.

cuneo evasoreL’attività trae origine da autonome indagini info-investigative sviluppate dalle Fiamme
Gialle nel corso delle quali è emerso che l’impresa aveva omesso di presentare le
dichiarazioni fiscali, sia per le imposte dirette che per quelle indirette, sin dal 2009.

Il controllo in capo all’evasore totale, imperniato sull’esame della frammentaria documentazione fiscale acquisita, è proseguito attraverso riscontri analitici particolareggiati tesi a ricostruire compiutamente le somme evase al Fisco.

A conclusione dell’attività ispettiva, resa difficoltos a dalla parzialità della documentazione
contabile reperita, è stata contestata una base imponibile, sottratta a tassazione, superiore
ai centosettantamila euro ed una evasione all’I.V.A. complessivamente superiore a
ventottomila euro.

Gli importi sono stati comunicati, per il recupero e l’applicazione delle relative sanzioni, alla
Direzione Provinciale dell’Agenzia delle Entrate di Cuneo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here