[label style=”important”]Ascolta l’articolo[/label][audiotube id=”Yi1Kk6_xI28″ tiny=”yes”]

CERESOLE REALE – Soddisfatti gli organizzatori della prima edizione dell’OFF, l’Orco Folk Festival,svoltosi venerdì e sabato scorsi, sotto le arcate in  legno lamellare del PalaMila, a Ceresole Reale.

orco-folk-1“L’esame è stato superato, l’Orco Folk Festival – affermano –  può entrare nel circuito dei grandi eventi dell’estate musicale italiana”.

Il brutto tempo ha rischiato di far saltare la no stop di concerti con complessi e strumentisti di primissimo piano, ma fra un acquazzone e un altro, la due giorni musicale è riuscita a portare a orco-folktermine il suo intenso programma.

Il gruppo degli Orage, vincitore di Musicultura 2012, è stato fra i più attesi e seguiti dal pubblico che ha dimostrato grande interesse anche per l’esibizione di Bass8apois. Spiega Andrea Migliano, uno dei gestori del rifugio Massimo Mila,  fra i principali artefici della kermesse: “Quanto prima annunceremo le date dell’edizione 2015 di questa Woodstock alpina,che si arricchirà di altri complessi musicali di grande richiamo.”

Apprezzati anche i momenti di ballo che hanno potuto contare sullo storico “ballo a palchetto” proveniente dalla famiglia di Sergio Tecchio di Brusasco, straordinario divulgatore dei balli popolari in Piemonte,scomparso tre anni fa. “Si è attuata così una singolare integrazione – dicono gli organizzatori dell’Orco Folk Festival – fra la struttura nuovissima del PalaMila e quella del ballo a palchetto, tipico delle feste di paese”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here