mercoledì 21 Febbraio 2024

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

RONCO CANAVESE – Parco Nazionale: i territori fuori dal Gran Paradiso?

La Giunta Comunale guidata dal sindaco Lorenzo Giacomino si è detta pronta ad una decisione drastica dopo le novità riguardanti il rinnovo della governance dello storico ente.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
- Advertisement -

RONCO CANAVESE – “Un urlo politico”. Così Lorenzo Giacomino, sindaco di Ronco Canavese, ha definito la delibera che la Giunta Comunale del piccolo, ma attivo, paese della Valle Soana ha ratificato lo scorso 14 novembre 2023, riguardante la possibilità di estromettere i propri territori dal Parco Nazionale del Gran Paradiso.

Una presa di posizione molto forte, la quale esprime a pieno la linea dell’Amministrazione valsoanina rispetto al processo di rinnovo della “governance” del centenario parco, che coinvolge le montagne del Piemonte (e con esse quelle del Canavese) e della Valle d’Aosta.

Da quanto si può leggere dal documento, che ha lo scopo di tutelare gli interessi del Comune riguardo il rinnovo della presidenza del Parco, a spingere Ronco Canavese ad intraprendere un percorso di questo tipo è stata la “mancata intesa prevista tra i Presidenti delle Regioni interessate”, ma anche il fatto che “i soggetti richiamati all’Articolo 9, comma 3 della Legge 394/1991, con particolare riferimento all’ambito piemontese, non hanno cercato in alcun modo, né formale che informale, l’intesa e la condivisione con gli Enti locali del territorio e anzi hanno sostenuto una proposta, l’unica approdata in Commissione Ambiente di Camera dei Deputati e Senato della Repubblica, non rappresentativa e divisiva territorialmente, anche in considerazione dell’attuale carica nell’organo esecutivo di uno dei Comuni del Parco”.

Solo qualche settimana fa, in data 23 ottobre 2023, una decina di sindaci delle Unioni Valli Orco e Soana, e Gran Paradis avevano sottoscritto una missiva rivola al Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica e ai parlamentari delle Commissioni Ambiente della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica, nella quale facevano ben presente che la candidatura a presidente del Parco aveva sollevato una serie di perplessità.

Allo stato attuale, visto che non vi sono stati passi indietro e l’iter appare destinato a procedere, a Ronco si è perciò deciso di farsi sentire in maniera decisa. “Attendiamo l’atto d’indirizzo da parte del Consiglio comunale – spiega Giacomino – e, se sarà necessario, attraverso una consultazione referendaria, per portare avanti, se ci saranno le condizioni, l’estromissione del territorio comunale che è incluso nel Parco”.

“Naturalmente – prosegue il primo cittadino valsoanino – porteremo avanti il discorso di creazione di un’area protetta locale, perché ci teniamo fortemente a tutelare quello che è l’ambiente che ci circonda e allo stesso tempo mantenere, o anche migliorare, lo sviluppo sostenibile della nostra comunità”.

Di fatto, il Comune di Ronco, come si legge sempre dalla delibera, è pronto a valutare azioni legali che verifichino la procedura adottata e se ci sono i margini per chiederne l’impugnazione. “Possiamo dire che qualcosa non ha funzionato a dovere – dice Giacomino – ed è stata secondo il nostro giudizio una grande occasione persa. Il fatto che anche la Valle d’Aosta abbiamo espresso la propria opinione non è banale e quindi tutto ciò dovrebbe essere preso in considerazione nelle sedi opportune”.

“Crediamo che il modo con cui sia stato portato avanti tale rinnovamento vada contro la “mission” di conservazione e sviluppo – conclude il sindaco – non favorendo quelli che dovrebbero essere i sani rapporti tra le istituzioni, rivelandosi invece una “prova di forza” che risulta dannosa”.

© Riproduzione riservata

Per restare sempre informato, iscriviti ai nostri canali gratuiti: la newsletter di WhatsApp per le notizie di Cronaca (per iscriverti invia un WhatsApp con scritto NEWS ON al 342.8644960); iscriviti al nostro canale Telegram (ObiettivoNews); oppure, da oggi, puoi anche iscriverti al nostro nuovo canale WhatsApp (https://whatsapp.com/channel/0029Va9vIQO30LKS6x1jWN14con le notizie selezionate dalla nostra redazione.

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------

Ultim'ora

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img