venerdì 12 Aprile 2024

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

ALMESE – Il ricordo degli amici di Davide Rolando, morto ieri in pista

L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio, domenica 7 maggio, durante le prove libere sul Cremona Circuit di San Marino del Lago; in seguito ad una caduta è stato investito da un altro pilota che stava sopraggiungendo

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

ALMESE – Tragico incidente ieri pomeriggio, domenica 7 maggio, durante le prove libere sul Cremona Circuit di San Marino del Lago, che è costato la vita a Davide Rolando, pilota di 47 anni titolare di un centro meccanico a Borgone di Susa. In seguito ad una caduta durante le prove in pista, è stato investito da un altro pilota che stava sopraggiungendo. L’impatto è stato fatale, infatti, nonostante i tentativi di rianimare l’uomo non c’è stato nulla da fare per lui.

Una grande passione quella di Davide per le due ruote: ha disputato diverse gare nel Campionato Regionale CRV Piemonte, conquistando un ottimo primo posto come “Rookies” e poi un terzo posto nella Classe 600 Expert a Franciacorta, nella quarta prova del CRV Piemonte 2018. Rolando aveva iniziato la stagione 2023 con una splendida vittoria nella prima gara dell’anno, vinta magistralmente dopo un anno di riabilitazione a causa di un incidente avuto lo scorso anno. Questo scriveva dopo la vittoria, neanche un mese fa: “E siamo arrivati alla conclusione di questa prima tappa di campionato. Nella Q1 sabato quinto tempo, Q2 domenica mattina terzo tempo. Si parte in prima fila, scatto bene e alla prima curva secondo, cambio di direzione e passo primo, giù gass a testa bassa. Concludo primo di categoria e primo assoluto, con quasi 8 secondi di vantaggio. Che dire strabiliante. Grazie a tutti gli sponsor che credono ancora in me”.

ALMESE - Il ricordo degli amici di Davide Rolando, morto ieri in pista

Davide Rolando sul gradino più alto del podio durante la prima gara della stagione 2023

In tanti si sono stretti intorno alla famiglia di Davide e, tanti amici hanno voluto ricordarlo con affetto. “Facciamo uno sport molto pericoloso nel posto più sicuro disponibile, la pista. Davide aveva una calma serafica, mai una parola fuori posto, sempre concentrato ma sereno, senza foga..leggero. Ho cercato di creare un’associazione sportiva con l’intento di creare le condizioni necessarie per spostare chi guida la moto in modo “sportivo” dalla strada alla pista. Tanto, purtroppo, chi è avvelenato dall’andrenalina non guarisce per imposizione. E lui era tra questi: pacamente avvelenato, ma intelligente da condividere l’idea di farlo nel posto più sicuro disponibile. E’ morto in una giornata di “divertimento”… fosse morto in un giorno di lavoro? O per malattia? … boh! Nel nostro piccolo staremo vicino a Nadia e alle sue bimbe” ci ha confidato il suo caro amico Carlo Benatti.

“Davide era un caro amico, conosciuto non tanti anni fa, ma che sin da subito si è dimostrato davvero una persona speciale. Era un ottimo pilota, davvero molto bravo, preparato e correva con delle moto incredibili. Questa mattina quando l’ho saputo ci sono rimasto davvero male. Purtroppo il nostro sport è pericoloso e molto spesso capitano incidenti di questo genere. Mi unisco al dolore della famiglia, ho perso un vero amico” ha aggiunto l’amico Oscar Verrua. “Era una persona solare, molto attenta alla messa a punto della moto ed uno che non lasciava mai nulla al caso. Insomma, un pilota esperto. Allo stesso tempo però uno a cui piaceva vincere e arrivare primo, come d’altronde piace a tutti. Spesso ci dimentichiamo che dietro di noi ci sono altre persone che vogliono la stessa cosa” ha concluso il pilota Piero Roma. Messaggio di cordoglio è arrivato anche dal Comitato Regionale Piemonte.

I Carabinieri stanno indagando sull’accaduto e hanno acquisito le immagini delle telecamere del circuito per ricostruire la dinamica dell’incidente.

© Riproduzione riservata

Per restare sempre informato, iscriviti ai nostri canali gratuiti: la newsletter di WhatsApp per le notizie di Cronaca (per iscriverti invia un WhatsApp con scritto NEWS ON al 342.8644960); iscriviti al nostro canale Telegram (ObiettivoNews); oppure, da oggi, puoi anche iscriverti al nostro nuovo canale WhatsApp (https://whatsapp.com/channel/0029Va9vIQO30LKS6x1jWN14con le notizie selezionate dalla nostra redazione.

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------

Ultim'ora

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img