martedì 7 Febbraio 2023

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

MAPPANO – In primavera i lavori alla ex Craver Condor e all’ex nido di via Costa

Approvati, in Giunta, due progetti esecutivi legati ad altrettante aree pubbliche abbandonate, ricevute - dicono da Palazzo - in triste eredità dalla neonata municipalità

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

MAPPANO – Approvati, in Giunta, due progetti esecutivi legati ad altrettante aree pubbliche abbandonate, ricevute – dicono da Palazzo – in triste eredità dalla neonata municipalità. Le aree in questione sono l’ex asilo nido di via Nino Costa, e l’ex area industriale della Craver – Condor, e per la loro riqualificazione è arrivato nelle casse del Comune un bel gruzzolo: «Oltre al milione di euro ottenuto in primavera, lo scorso ottobre siamo riusciti a farci riconoscere dallo Stato un contributo aggiuntivo del dieci per cento – spiega l’Assessore Massimo Tornabene – Un contributo che ci ha permesso di mitigare almeno in parte l’aumento dei costi dei materiali: in questo modo, anche se con alcuni mesi di ritardo, riusciremo a realizzare i due interventi». In via Costa, l’ex asilo sarà bonificato dall’amianto presente e smantellato: saranno realizzati dei parcheggi a servizio dei residenti e un marciapiede lungo il perimetro scolastico che permetterà a bambini, genitori, insegnanti e personale di raggiungete in sicurezza l’ingresso secondario della scuola di via Giotto, da sempre particolarmente critico.

MAPPANO - In primavera i lavori alla ex Craver Condor e all'ex nido di via Costa

Per quanto riguarda la Craver – Condor: «L’area, davanti alla scuola primaria, sarà definitivamente convertita in parco pubblico, con un importante ampliamento dell’isola pedonale di via dalla Chiesa anche attraverso l’abbattimento della vecchia recinzione industriale, la realizzazione di una collinetta a protezione dell’asilo nido comunale, di oltre cinquanta parcheggi che potranno servire anche la vicina Chiesa parrocchiale, e di due piattaforme rialzate di moderazione della velocità all’angolo con via Avogadro e sul lato opposto all’incrocio con via Don Murialdo», aggiunge Tornabene. L’intervento permetterà anche di dare maggiore visibilità alle attività commerciali situate su via Anna Frank. «Nei prossimi giorni saranno avviate le procedure per l’affidamento degli appalti – conclude – In questo modo ci auguriamo di poter partire con i lavori già nella prossima primavera».

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img