martedì 6 Dicembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

BORGARO – Il Pd si prepara a ripartire incontrando e ascoltando i borgaresi

L'appuntamento è per il prossimo 22 ottobre,12 novembre e 17 dicembre presso il mercato cittadino, con l'intenzione di proseguire per tutto il 2023

BORGARO – La sconfitta alle ultime elezioni è stata chiara, netta ed evidente. Il malcontento degli elettori facile da percepire. «Ma bisogna ripartire. E ripartire da dove, forse, in passato siamo stati poco attenti. Ripartire dalle gente».

Idee chiare per il Segretario del Pd borgarese, Antonio La Luna, intenzionati a risollevare, a livello cittadino, le sorti del partito: «Dobbiamo tornare a parlare con la gente. Ad ascoltarle. Ecco, questo sarà il nostro primo passo. Ascoltare i cittadini. I loro suggerimenti, le loro osservazioni. Anche le loro critiche. Eravamo partiti con una serie di iniziative su temi di interesse della collettività. Ricordo la serata sul tema dei medici di base. Poi la pandemia ha congelato tutto. Ma siamo pronti a riprendere quel discorso». E il luogo da cui ripartire sarà il mercato: «Il mercato del sabato rappresenta, infatti, un importante momento di aggregazione – prosegue – La gente esce, si aggira tra le bancarelle, si ferma a fare due chiacchiere. Saremo lì, almeno una volta al mese, per ascoltare ma anche per confrontarci, per spiegare le cose e anche per dire qual è il modello di città che voglio costruire. Guardare avanti per riconquistare coloro che non sono andata a votare, o che per mille motivi hanno scelto altre soluzioni al momento del voto. Saremo lì una volta al mese per incontrare coloro che vorranno fermarsi a parlare con noi».

Il primo appuntamento è per il prossimo 22 ottobre, e poi per il 12 novembre e il 17 dicembre: «Ma è nostra intenzione proseguire anche per tutto il 2023», aggiunge. Ad essere chiamati a rapporto saranno tutti gli iscritti, al momento una ventina: «Ma bisogna ricordare – ha sottolineato Marco Ricci, a lungo alla guida del circolo borgarese – che in passato la sezione ha superato anche i 150 tesserati. Poi qualcuno avrà guardato in altre direzioni, qualcuno si sarà stancato della politica. Bisognerebbe conoscere queste motivazioni. Ad esempio ci sono persone che fanno parte dell’Amministrazione comunale che sono state elette con i colori del Pd e poi non hanno rinnovato la loro adesione al partito. Sarebbe interessante sapere il perché». «È vero, al momento siamo una ventina, me le nostre porte sono aperte per tutti coloro che si riconoscono nell’area del centrosinistra, e vogliono dare una mano – conclude il segretario – Ci potranno incontrare al mercato oppure attraverso la nostra pagina Facebook». «Lodevole l’iniziativa di ascoltare i borgaresi – ha sottolineato soddisfatto Beppe Ponchione, simpatizzante. Uno che di politica, e di vita amministrativa, ne ha masticata parecchia – Se devo fare un appunto, proprio in occasione della ripartenza sarebbe stato importante avere tutto il direttivo schierato. Ma sono certo che ci saranno altre occasione per farlo».

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img