martedì 29 Novembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

BORGARO – L’ultimo saluto a Marino Periotto, giornalista, scrittore, amante della montagna

La sua passione per la montagna, e per la storia, l’avevano poi portato a lasciare le pagine dei giornali per approdare a quelle dei libri, per raccontare le montagne da angolazioni diverse e singolari

BORGARO – Ha combattuto lungamente contro una malattia che l’aveva assalito anni addietro. Ha combattuto con coraggio e determinazione, senza perdere mai il sorriso e la curiosità per quanto accadeva nel mondo. Marino Periotto, 62 anni, borgarese di nascita e di crescita, e viucese di adozione, ha perso, purtroppo, la sua battaglia contro quel brutto male.

Geometra, si era avvicinato alla parola scritta muovendo i primi passi nel giornalista, prima raccontando momenti belli e momenti brutti della sua città sulle pagine dei giornali locali, e poi collaborando con l’agenzia Ansa. La sua passione per la montagna, e per la storia, l’avevano poi portato a lasciare le pagine dei giornali per approdare a quelle dei libri, per raccontare le montagne da angolazioni diverse e singolari: assieme a Marinella Fugazza, in “Sulle tracce della Sindone”, grazie anche ad una ricerca fotografica di diversi anni, senza dimostrare che il Sacro Sudario nel suo trasferimento da Chambery a Torino fosse passato dalle Valli di Lanzo aveva testimoniato quando del suo culto fosse rimasto quelle vallate, mentre in “Resti di storia” aveva proposto una guida ad una serie di escursione nel vallone di Malciasussia alla scoperta dei resti delle linee difensive italiane.

Libri, ma non solo, dal momento che la sua passione per la montagna è stata declinata anche attraverso le fotografie, le mostre e le conferenze (particolarmente apprezzato il suo racconto di come, nel periodo della guerra, la villeggiatura nelle Valli di Lanzo avesse rappresentanti una via di salvezza per diverse famiglie di ebrei). «Abito in montagna e da sempre la pratico e la frequento – aveva scritto nella prima pagina del suo blog – Amo scrivere ed occuparmi di storie camminando per il mondo alla ricerca di un qualcosa o di un qualcuno». E quel qualcosa o qualcuno, di certo l’avrà trovato.

Borgaro Marino Periotto 1

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img