martedì 9 Agosto 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

ATTUALITA’ – Da domani è possibile richiedere il “Bonus Psicologo”

Il contributo, introdotto grazie al Decreto “Milleproroghe”, servirà a coprire tutte, o parte delle spese, per un percorso psicoterapeutico. C’è tempo sino al 24 ottobre per farne richiesta

ATTUALITA’ – Finalmente da domani sarà possibile richiedere il “Bonus Psicologo”, direttamente dal sito dell’INPS, vediamo come.

Il contributo, introdotto grazie al Decreto “Milleproroghe”, servirà a coprire tutte, o parte delle spese, per un percorso psicoterapeutico. C’è tempo sino al 24 ottobre per farne richiesta.

Un tema importante quello della salute mentale e sul quale non si scherza,  ancor più visto i due anni difficili che abbiamo vissuto, e che hanno portato a non pochi disagi e scompensi. Sono aumentati i disturbi d’ansia, del sonno, è aumentato il livello di ipocondria, la depressione ed il fenomeno del  “hikikomori” ( che è considerata come una volontaria esclusione sociale, una ribellione della gioventù giapponese alla cultura tradizionale e all’intero apparato sociale da parte di adolescenti che vivono reclusi nella loro casa o nella loro stanza senza alcun contatto con l’esterno, né con i familiari o amici).

Un fenomeno molto frequente sulla popolazione italiana tra cui, oltre ai sintomi già elencati, vi è anche la disabitudine e la perdita di quella che è la creatività. Molte persone in seguito a questa situazione pandemica di virus hanno un pò perso le loro attitudini, la loro capacità nell’essere creativi e nell’impegnare costruttivamente il tempo rendendo tutto monotono e la monotonia non aiuta sicuramente ad essere attivi socialmente.

L’importo del bonus ammonta a 600 euro (dato dal fatto che una seduta di psicoterapia costa in media 50 euro) e, grazie ad esso, sarà possibile usufruire di 12 sedute.

Riservato a coloro i quali soffrono di un disagio di salute mentale, senza distinzione d’età, non necessariamente legato alla pandemia, ma pensato per i crescenti disturbi d’ansia provocati, appunto, in situazioni come lockdown, DAD e smart working.

L’assegno sarà erogato sotto forma di voucher e sarà gestito dal medico di base, assegnato a chi soffre di disagi psicologici legati, o meno, dalla pandemia.

Per presentare la domanda è possibile accedere attraverso il portale web dell’INPS oppure chiamando il call center integrato al numero verde 803.164 (gratuito da rete fissa) o allo 06.164.164 (da rete mobile a pagamento, in base alla tariffa applicata dall’operatore). Se si accede tramite il portale è necessario farlo tramite SPID, Carta d’Identità elettronica o Carta nazionale dei servizi e cliccare “Prestazioni e servizi”, poi “Servizi” e dopo “Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche”, selezionando l’opzione “Contributo sessioni psicoterapia”.

L’importo erogato, come abbiamo detto precedentemente, dipende dall’ISEE: sotto i 15.000 euro il contributo sarà di 600 euro; 300 euro per chi possiede un indicatore tra i 15.000 e i 20.000 euro; 200 euro, infine, tra 30.000 e 50.000 euro.

Ai destinatari verrà inviato un codice personale che dà diritto ad un massimo di 50 euro a seduta, presso gli psicologi e psicoterapeuti convenzionati che, al momento della fattura, tramite il codice (univoco e di 12 cifre inviato al momento dell’accettazione della domanda) scalerà tale importo dal proprio onorario.

Il contributo sarà erogato una sola volta e ciò avverrà in ordine di arrivo, con priorità ai redditi più bassi, e l’emanazione di graduatorie regionali.

Pertanto, visto l’elevato numero di richieste, chi fosse interessato è meglio ne faccia subito richiesta.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img