giovedì 18 Agosto 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

FAVRIA – “Un cane é sbucato all’improvviso e ha morsicato mia figlia”

Il padre della bimba morsicata sabato sera racconta l'accaduto

spot_img

FAVRIA – Brutta disavventura, sabato sera per una bambina di quattro anni residente a Rivara, mentre per mano alla mamma, si stava recando con i genitori alla vettura per tornare a casa dopo un’allegra serata trascorsa alle giostre a Favria.

Proprio mentre i tre stavano passando davanti alla cremeria, dal lato destro della stradina un cane, che era lì con il padrone, le due figlie e il fidanzato di una delle due, si è avventato contro la piccola.

“Stavamo tornando alla macchina, quando all’improvviso quel cane si è avventato contro nostra figlia. Quelle persone stavano a tre metri da noi, sedute sul muretto, con il loro cane libero senza guinzaglio né museruola, mentre la bimba stava dando la mano alla mamma. Non stava né correndo, né urlando o facendo i capricci. Senza neanche accorgecene il cane, senza un evidente motivo, si è avventato in modo aggressivo contro la coscia della bambina. Fortunatamente dopo averla morsicata ha lasciato subito la presa. Non riusciamo a darci una spiegazione del perché abbia assalito nostra figlia.

Era pieno di gente, ma si è diretto subito verso di lei – commenta oggi il papà della bambina che prosegue – Subito dopo l’accaduto mia moglie ha accompagnato immediatamente la bambina che stava sanguinando ed urlava per il male alla vicina ambulanza della Croce Rossa mentre io ho cercato di appurare chi fossero i proprietari. Non ho avuto tempo di dire al proprietario di seguirmi per andare a raccontare l’accaduto ai vigili  che lui è scappato. Capisco che, probabilmente si sia spaventato, ma è stato un gesto davvero ignobile e scandaloso, un comportamento davvero deplorevole.

Fortunatamente sono riuscito a fermare le figlie che, subito, non volevano saperne. Ho poi  chiamato la polizia municipale che ha preso le loro generalità e, loro stesse, hanno confermato che il padre era scappato e che non rispondeva al telefono neanche a loro. Sono rimasto davvero senza parole. Dopo che i paramedici hanno medicato la bambina ci hanno consigliato di andare al pronto soccorso per la prognosi e la cura, visto i 4 buchi nella coscia.

Io non colpevolizzo il cane, un border collie, perché è un animale e può avere delle reazioni improvvise, ma l’operato del padrone perché non si tengono i cani liberi, senza guinzaglio né museruola, quando è pieno di gente. Ci tengo a sottolineare che la bambina non stava giocando con nessun cane. Queste persone non le conosciamo e non facciamo giocare nostra figlia con i cani che non sappiamo neanche di chi sono. Ringrazio la polizia municipale di Favria e la Croce Rossa di Rivarolo per il tempestivo intervento e per le amorevoli cure prestate. Al padrone del cane di vergognarsi per il modo in cui si è comportato”.

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:
spot_img
spot_img
spot_img