venerdì 27 Gennaio 2023

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

ROMANO CANAVESE- Nominato il servizio tecnico per il supporto urbanistico di “Gigafactory Italvolt”

Dopo la firma del protocollo di intesa tra Itavolt ed i comuni coinvolti, l’Amministrazione ha affidato ad uno studio la definizione delle possibili soluzioni di perequazione territoriale per la realizzazione dello stabilimento

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

ROMANO CANAVESE – Dopo aver approvato il Bilancio di Previsione 2022, il 15 aprile 2022, l’Amministrazione comunale ha aggiudicato allo Studio Associato architetti Paglia, il servizio tecnico di supporto urbanistico per la definizione delle soluzioni di perequazione territoriale connessa la progetto “Gigafactory Italvolt”.

La perequazione territoriale può rivelarsi uno strumento strategico per la gestione delle trasformazioni territoriali comunali complesse come il coordinamento delle procedure finalizzate a promuovere la realizzazione di una Gigafactory di 45 GWh.

Rappresenta un principio di pianificazione basato sull’equità e la massima efficacia in termini di distribuzione dei costi e dei benefici connessi tra gli enti pubblici coinvolti.

La decisione arriva a poche settimane dall’approvazione del protocollo di Intesa tra Regione, Città metropolitana, Italvolt, i Comuni di Scarmagno, Romano, Ivrea. Il documento servirà per pre-autorizzare la realizzazione vera e propria dello stabilimento di batterie per auto elettriche nell’ex comprensorio Olivetti di Scarmagno, dal valore di 3,5 miliardi di euro per finalizzare la versione progettuale entro giugno 2022, e poter iniziare i lavori nel 2023.

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img