sabato 4 Febbraio 2023

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

IVREA – PD Ivrea-Cascinette: un nuovo direttivo per discutere della guerra Russia-Ucraina

Dopo l’incontro del 7 marzo in piazza Santa Marta per informare i cittadini sulle conseguenze economico/politiche del conflitto, si riunirà il 23 marzo per esaminare le iniziative in atto a sostegno dei profughi ucraini

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

IVREA – Il 23 marzo 2022 alle 21 si terrà il direttivo “aperto” del Partito Democratico di Ivrea – Cascinette per esaminare e discutere (oltre che altri argomenti dell’ordine del giorno) della Guerra Ucraina, con un aggiornamento sulla situazione in città e sulle iniziative in atto in Città a sostegno della popolazione in fuga.

Già lunedì 7 marzo 2022, il partito aveva organizzato un incontro in piazza Santa Marta, ad Ivrea, per discutere ed informare i cittadini sull’attuale guerra tra la Russia e l’Ucraina, in particolare riguardo agli scenari economici e politici a cui il nostro Paese va incontro. L’evento a cui hanno partecipato 49 persone, è stato trasmesso anche in streaming.

Dopo l’introduzione di Luca Spitale, Segretario Circolo PD Ivrea e Cascinette, hanno preso parola Alessandro Alfieri, Senatore e Segretario della Commissione permanente Affari Esteri del Senato (in collegamento via web); Davide Gariglio, Deputato PD (in collegamento via Web); Alberto Avetta, Consigliere Regionale PD.

I relatori hanno aiutato la platea a comprendere meglio l’attuale situazione, complessa e drammatica, della guerra in Ucraina che ha sconvolto tutto il mondo. “Il segretario degli Affari Esteri, Alfieri, ha ricostruito la storia, tramite i documenti, del rapporto Ucraina-Russia”, spiega Spitale.

“Gariglio ha parlato dei possibili risvolti economici del conflitto, a cui il nostro paese va incontro: in particolare, l’impatto che l’aumento del costo dell’energia avrebbe su tutta la nostra economia, sui beni e i servizi primari. Infine, Avetta ha spiegato come si è composta l’Europa e la Nato. Si è parlato anche della volontà del popolo ucraino di entrare in un sistema economico-politico occidentale, facendo un esame dell’attuale situazione politica/sociale interna russa, al di là delle pressioni statunitensi (e Nato) che possono essere state fatte nel promuovere questo tipo di scelta”.

Il dibattito sulle cause e le responsabilità dello scoppio conflitto è stato molto acceso e si è concluso con un approfondimento riguardo alla posizione del PD di Ivrea sul conflitto in corso. “Noi riteniamo, al di là delle responsabilità politiche dell’occidente, che l’aggressione putiniana sia ingiustificata e spropositata: non può trovare radici nelle condizioni economiche/sociali che hanno generato il conflitto né scusanti.” ha detto Spitale.

IVREA - PD Ivrea-Cascinette: un nuovo direttivo per discutere della guerra Russia-Ucraina

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img