martedì 7 Febbraio 2023

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

Direttore Responsabile: Magda Bersini

spot_img

CASELLE TORINESE – Chiuso l’hub vaccinale dell’aeroporto

Chiusi tutti i più grandi; ne restano attivi una decina per gli adulti e tre per i bambini

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

CASELLE TORINESE – L’Hub vaccinale dell’aeroporto Torino-Caselle, da oggi, 1 marzo 2022, chiude i battenti. A comunicarlo, durante una breve videoconferenza, alle Amministrazioni Comunali che hanno ospitato Hub o Centri Vaccinali sul proprio territorio (in locali pubblici o, come nel nostro caso, in altri spazi) è stata l’ASL TO4.

“In sintesi sul territorio della nostra Azienda Sanitaria sono state inoculate un totale di 1.071.460 di vaccini contro la SARS CoV-2, di cui 136.483 all’Hub Palalancia di Chivasso, 112.046 all’Hub dell’Aeroporto di Caselle, 83.586 al Centro “Bosio” di Settimo Torinese, 75.112 all’Hub della Cittadella dello Sport di Leini 75.112 e a scendere in tutti gli altri centri vaccinali.”
A Caselle è, quindi, stato inoculato circa il 10,50% delle dosi con punte di circa 680 somministrazioni al giorno.
Sul territorio dell’ASLTO4 hanno operato oltre 900 medici vaccinatori, numeroso altro personale
sanitario e circa 1.200 volontari con migliaia di ore a disposizione della popolazione che solo a Caselle “sono state per gli 11 mesi di apertura dell’Hub, 330 giorni per 11 mesi, circa 12.000.
Ora, in seguito al buon andamento della campagna vaccinale dell’ASL TO4 e della fisiologica
diminuzione del numero di cittadini da sottoporre a vaccinazione anti SARS-CoV-2, è stato deciso di chiudere tutti gli HUB vaccinali più grandi.”


Dal oggi, 1 marzo, rimarranno attivi:
per gli adulti, Balangero, Borgofranco, Caluso, Chivasso Palazzo Einaudi, Ciriè, Crescentino, Ivrea, Rivarolo, Settimo Torinese Centro Bosio;
per i bambini l’Ospedale di Chivasso, l’Ospedale di Ciriè e il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica di Ivrea (via Aldisio).


La riorganizzazione permette di soddisfare l’attuale fabbisogno vaccinale e qualora emergessero nuove necessità, l’Azienda provvederà a soddisfarle, tenuto conto della disponibilità data da tutti i Sindaci.
“È stato un grande impegno da parte di tutti – sottolinea il Sindaco di Caselle T.se, Luca Baracco – Regione Piemonte, ASLTO4, medici e personale sanitario in generale, volontari e privati (come, nel nostro caso, Sagat che ha con grande sensibilità messo a disposizione la struttura aeroportuale. A tutti va il più sentito ringraziamento. E’ stato un esempio di collaborazione che, seppur in contesti
auspicabilmente diversi, deve divenire futuro modello di impegno al servizio dei cittadini. Una sinergia probabilmente mai vista prima e che ha dato ottimi risultati sul territorio. A titolo personale e a nome dell’intera Amministrazione desidero ancora ringraziare tutti coloro (dipendenti, liberi professionisti, volontari, …) si sono messi a disposizione nella gestione di questo evento straordinario.
Un ringraziamento particolare ai volontari della Protezione Civile di Caselle e alle associazioni che si sono rese disponibili a dare un fondamentale contributo al buon funzionamento dell’HUB
dell’aeroporto arriva anche dall’Assessore Giovanni Isabella: «12.000 ore di volontariato e 2.000 volontari impegnati quotidianamente per 11 mesi con turni composti da 6 persone sono state il contributo fondamentale ed insostituibile di Caselle alla campagna vaccinale che volge al termine. A tutti questi uomini e donne che hanno messo il loro tempo a disposizione della collettività per uscire dal tunnel della pandemia va il mio più sentito grazie, unitamente a tuta la Città e al territorio.”

CASELLE TORINESE – Chiuso l’hub vaccinale dell’aeroporto

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img