martedì 29 Novembre 2022

redazione@obiettivonews.it - 342.8644960

spot_img

Direttore Responsabile: Magda Bersini

VOLPIANO – Premiati i ragazzi delle scuole medie e della scuola di Teatro (FOTO)

Ad aprire l'incontro i ragazzi della scuola di Teatro “Orme in viaggio” con il video “Così lontano, così vicino”

LEGGI LE ALTRE NOTIZIE DI:

VOLPIANO – Ragazzi protagonisti, lunedì sera, alla Polivalente. Quelli che hanno concluso il loro ciclo di studi nelle scuole volpianesi con il massimo dei voti ma anche quelli che frequentano la scuola di teatro “Orme in viaggio”.

Proprio a questi ultimi è andato il compito di aprire l’incontro: introdotto dalle assessore Barbara Sapino e Irene Berardo, e dall’insegnante Pierpaolo Congiu, è stato proiettato il video “Così lontano, così vicino”, vale a dire il racconto di come i ragazzi del gruppo hanno superato il lockdown. Senza potersi vedere, senza provare, senza confrontarsi: «Per chi, come noi, fa teatro, è stato un lungo momento drammatico – ha spiegato Congiu – Ci siamo dovuti reinventare, usando quello che la tecnologia ci proponeva: i pc, le cam, i telefoni. Abbiamo coinvolto i ragazzi invitandoli a produrre dei video, a viaggiare con la fantasia, visto che eravamo tutti chiusi in casa, e il loro entusiasmo, la loro forza, la loro allegria, ci hanno dato la spinta per andare avanti. Poi abbiamo strutturato quel materiale, racchiudendolo in questo video. Che in qualche modo celebra i venti anni di questa esperienza. Un’esperienza unica in Italia, sostenuta dall’Amministrazione comunale e basata su idee e valori forti. Che va avanti grazie anche alla preziosa collaborazione della bibliotecaria, Tiziana Porta. E di Lucia Bonansea. Che continua a guardarci, anche se da molto lontano, purtroppo».

E dopo i ragazzi di “Orme in viaggio”, quelli della “Dante Alighieri” che, lo scorso anno, hanno terminato le medie con il massimo dei voti. Sono stati ben diciassette coloro che hanno ottenuto la borsa di studio: «Un numero superiore alle media degli anni scorsi – ha commentato la dirigente scolastica Stefania Prazzoli – Ma questo è stato un anno del tutto particolare, e abbiamo voluto premiare la costanza e la capacità di tenere la barra dritta nonostante tutti i problemi che i ragazzi hanno dovuto affrontare per colpa della pandemia».

Ad ottenere l’assegno sono stati Sara Aspromonte, Federico Bruno, Serena Caputo, Dario Cirillo, Gaia Compagnin, Miriam D’Angelis, Arianna Delmonaco, Chiara Di Maio, Matteo Esposito, Valentina Jervasi, Iris Gagliardi, Federico Malandra, Elisa Marino, Sofia Mascia, Lorenzo Monaco, Ivan Naretto e Alice Sampò. A consegnare il premio, assieme alla dirigente, anche il sindaco Gianni Panichelli: «Come Amministrazione cerchiamo di sostenere sia progetti come quello di Orme in viaggio, sia la scuola, perché siamo convinti che investire oggi in cultura voglia dire, un domani, avere indietro un miglioramento di tutta la comunità. Complimenti, quindi, a tutti i ragazzi che hanno ottenuto questi risultati, e a chi li accompagna in questo percorso».

© Riproduzione riservata

------------------------------------------
------------------------------------------
------------------------------------------
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img