spot_img
lunedì 20 Settembre 2021
lunedì, Settembre 20, 2021

CASTELLAMONTE – Viabilità: provinciali in sicurezza, soddisfazione di Mazza e Avetta

Previsti anche lavori per rotatorie di S. Antonio e in frazione Spineto

CASTELLAMONTE – “Accolgo con molta soddisfazione la scelta di Città Metropolitana di destinare altri 400.000 euro al lotto 2 dei lavori di ammodernamento della SP265 di Castellamonte.” Commenta il Consigliere della Città Metropolitana Alberto Avetta (Pd) – Queste ulteriori risorse saranno indispensabili per completare l’intero intervento mantenendo gli impegni assunti con i cittadini. Si aggiungono infatti a quelle già stanziate sul lotto 1 i cui lavori sono in corso di affidamento e prevedono adeguamenti puntuali della sede stradale in località Campo e Muriaglio legati alla discarica di Vespia. Sempre a Castellamonte è in fase di aggiudicazione l’appalto della rotatoria di S. Antonio che trasformerà il raccordo tra la SS565 e la SP222. Il cantiere è previsto per il prossimo autunno per un investimento di oltre 200 mila euro. Inoltre, è stato definito il contributo alla Città di Castellamonte per la realizzazione della rotatoria in frazione Spineto per un investimento complessivo di 292 mila euro, che include l’adeguamento dei marciapiedi in via XXV Aprile”.


Aggiunge il Sindaco di Castellamonte, Pasquale Mazza: “Sono molto soddisfatto del lavoro di Città Metropolitana, che sta mantenendo gli impegni assunti con Castellamonte. Per quanto riguarda gli interventi a Campo e Muriaglio, mi farò carico di ascoltare il comitato dei cittadini e di coordinare con gli uffici della Città Metropolitana la definizione dei prossimi interventi di ammodernamento della strada. Sono anche molto soddisfatto per i lavori di realizzazione della rotatoria tra la SS565 e la SP 222, perché è un’opera molto attesa per mettere in sicurezza uno svincolo che è stato spesso coinvolto in incidenti stradali. Così come ci metteremo subito al lavoro per completare le procedure per la rotatoria di Spineto. Ringrazio il Vice Sindaco Teodoro Medaglia e gli uffici per il lavoro svolto”.

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img