domenica 1 Agosto 2021
domenica, Agosto 1, 2021
spot_img

AGLIÈ – Il Comune fornisce gratuitamente ai residenti caselle di posta certificata (PEC)

Un'iniziativa per rendere la comunicazione ancora più agevole

AGLIÈ – Disporre di una casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) oggi è senza ombra di dubbio un grande aiuto nelle occasioni in cui è richiesta un’autenticazione forte del mittente e una integrità certificata del contenuto del messaggio. Basti infatti pensare anche solo ai contratti delle utenze domestiche, alle notifiche, ma anche alle comunicazioni tra persone: certo, esistono le raccomandate, ma sono ormai più che obsolete e costose se paragonate ad una PEC.

Oggi tutte le aziende e i liberi professionisti ne hanno obbligatoriamente una, inoltre è stata presentata dal CNEL (Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro) una proposta di legge che, se approvata, andrebbe ad obbligare ogni automobilista a dotarsi di una propria casella PEC per la ricezione di notifiche relative a multe o scadenze.

La Digitalizzazione della PA, oltre che ad essere un punto cardine del programma di AgID (Agenzia per l’Italia Digitale) lo è anche per l’Amministrazione Comunale di Agliè, che ha colto al balzo l’opportunità: grazie alla partnership Anutel-Aruba, al Comune è permesso offrire gratuitamente caselle PEC ai propri cittadini. Richiederla è semplice: il modulo di adesione è presente sul sito web istituzionale e basta allegare un documento. Chi decidesse di richiedere la PEC avrà anche il vantaggio di ricevere le comunicazioni da parte del Comune direttamente sulla propria casella, andando quindi ad eliminare ogni costo di notifica (nel caso di multe) o ritardo dovuto a spedizione, rendendo la comunicazione con l’Ente più agevole e dinamica.

urbanlungo
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img