domenica 28 Febbraio 2021

PONT CANAVESE – Inaugurato l’Ufficio di Prossimità – Unione Montana Valli Orco e Soana

L'ufficio sarà operativo dal 5 febbraio

PONT CANAVESE – È stato inaugurato questa mattina, lunedì 25 gennaio, a Pont Canavese, l’Ufficio di prossimità dell’Unione montana Valli Orco e Soana presso la sede di P.zza XXV aprile 2.

La Regione Piemonte, infatti, ha aderito al progetto “Uffici di prossimità” del Ministero della Giustizia, predisposto nell’ambito del Programma operativo “PON Governance e capacità istituzionale 2014 – 2020” del Fondo sociale europeo. Successivamente ha approvato un avviso per manifestazione di interesse destinato ai comuni singoli e associati del Piemonte finalizzato all’apertura di uffici di prossimità, al quale ha partecipato con successo l’Unione montana Valli Orco e Soana. Contestualmente all’inaugurazione verrà sottoscritto tra il Presidente dell’Unione montana Marco Bonatto Marchello ed il Presidente del Tribunale di Ivrea Vincenzo Bevilacqua il “Protocollo per l’organizzazione e il funzionamento dell’Ufficio di prossimità”, che definisce puntualmente i servizi erogati, le regole operative e le modalità di collaborazione tra Ufficio di prossimità e Tribunale.

urbanlungo

L’Ufficio di prossimità, a partire dal 5 febbraio garantirà una serie di servizi gratuiti utili ad orientare e informare gli utenti sugli istituti di protezione giuridica della volontaria giurisdizione (tutele, curatele, amministrazioni di sostegno), distribuire e dare supporto alla predisposizione e compilazione della modulistica adottata dagli uffici giudiziari del Tribunale di Ivrea, inviare e ricevere atti telematici per gli uffici giudiziari.

L’ufficio di prossimità permetterà ai cittadini di avere un riferimento vicino al luogo in cui vivono ed un servizio di supporto alle esigenze in particolare delle persone fragili.

Il Presidente dell’Unione montana Valli Orco e Soana, nell’esprimere soddisfazione per l’avvio del progetto, evidenzia che “è importante costituire un punto di contatto ed accesso al sistema della giustizia vicino ai cittadini, in particolare alle fasce deboli, che potranno evitare di recarsi presso la cancelleria del Tribunale di Ivrea per una serie rilevante di atti ed espletare le pratiche direttamente presso gli uffici dell’Unione montana Valli Orco e Soana. Siamo orgogliosi di aver colto questa opportunità e di rappresentare il primo progetto a partire in Piemonte in attuazione del bando regionale”.

Il Vice Presidente Fabio Carosso sottolinea l’importanza del progetto “Uffici di prossimità” a cui la Regione Piemonte ha aderito e lavorato con entusiasmo per la sua concreta realizzazione: “Nei prossimi mesi verranno aperti altri sportelli al cittadino su queste tematiche in altre realtà piemontesi. Mi fa particolarmente piacere che la prima esperienza attuativa dell’accordo stipulato con il Ministero della Giustizia provenga da un’unione di comuni montana. Ritengo sia un buon punto di partenza per rafforzare nei prossimi anni i servizi della Giustizia avvicinandoli anche territorialmente ai cittadini”.

Il Sottosegretario alla Giustizia Andrea Giorgis dichiara: “Sono molto contento che venga aperto un nuovo “Ufficio di prossimità” e che i cittadini dell’Unione montana Valli Orco e Soana e più in generale i cittadini dei comuni aderenti al Consorzio Intercomunale dei Servizi Socioassistenziali 38 (CISS 38) possano così accedere con maggiore facilità ai servizi della Giustizia. Ciò è stato possibile anche e soprattutto grazie all’impegno della Regione Piemonte, delle amministrazioni locali coinvolte e naturalmente degli uffici giudiziari e, in particolare, del Tribunale di Ivrea, che hanno aderito e dato concreta attuazione al progetto “Uffici di prossimità” del Ministero della Giustizia. E per questo loro prezioso contributo li voglio ringraziare in maniera non formale. La Regione Piemonte, peraltro, voglio ricordare, è stata una delle prime Regioni che ha aderito al Progetto del Ministero, avviato nell’ottobre 2018, adoperandosi per coinvolgere gli enti locali e, attraverso questi ultimi, sperimentare efficaci modelli organizzativi e gestionali degli Uffici di Prossimità, suscettibili di essere estesi all’intero territorio nazionale. Oggi nel canavese, grazie al costruttivo concorso dei diversi livelli istituzionali, l’Amministrazione della Giustizia si avvicina ai cittadini”.

Grazie alla Convenzione siglata dall’Unione montana con il CISS 38 è stata estesa la platea di cittadini che potranno rivolgersi all’ufficio di prossimità dell’Unione montana a tutti i 41 comuni aderenti al CISS 38, con una popolazione complessiva di 77.400 abitanti.

Lo sportello sarà gestito da quattro unità di personale, equamente distribuite tra Unione montana Valli Orco e Soana e CISS 38, con competenze giuridiche, amministrative e sui servizi sociali. Saranno garantite nella prima fase quattro ore di apertura settimanale (il venerdì mattina), come richiesto dalle linee guida siglate dal Ministero della Giustizia con la Regione Piemonte.

La formazione del personale preposto all’Ufficio di prossimità è stata garantita, nella prima fase, dal Tribunale di Ivrea con il coordinamento della Corte d’Appello di Torino, mentre la Regione Piemonte ha messo a disposizione l’allestimento di base dell’ufficio di prossimità dell’Unione montana Valli Orco e Soana attraverso la fornitura di arredi e attrezzature informatiche e ha supportato la fase di avvio dell’Ufficio con la predisposizione dei materiali informativi e promozionali dell’iniziativa.

Tanti, quindi, gli Enti coinvolti, a tutti i livelli istituzionali, ma con uno scopo unico: migliorare qualità e vicinanza dei servizi erogati ai cittadini.

Leggi anche...