mercoledì 27 Gennaio 2021

SAN GIUSTO CANAVESE – Due minorenni tentato di rapinare un negozio, bloccati dai Carabinieri

Uno dei due era salito su un pullman per fuggire

SAN GIUSTO CANAVESE – I Carabinieri della Stazione di San Giorgio Canavese hanno arrestato un minore, di anni 17, residente a Fiorano Canavese, segnalando al contempo alla competente Autorità Giudiziaria Minorile di Torino altro coetaneo, residente a San Giusto Canavese, entrambi studenti e con pregiudizi di polizia.

La vicenda è accaduta la scorsa sera: i due giovani si sono presentati presso un esercizio commerciale di San Giusto Canavese e, mentre uno dei due minori rimaneva fuori a fungere “da palo”, il complice, dopo aver indossato un passamontagna nero, si è introdotto all’interno del negozio con in pugno un coltello, intimando alla proprietaria la consegna dell’incasso giornaliero.

Le urla della titolare, sorpresa ed impaurita, hanno spaventato il giovane rapinatore che ha desistito dal suo intento criminoso dandosi prontamente alla fuga. La donna, scossa ed ancora incredula per l’accaduto, ha chiamato al telefono il fratello per raccontargli l’episodio e ha descritto minuziosamente il rapinatore. L’uomo è subito accorso e nei pressi ha individuato un ragazzo, rispondente alla descrizione ricevuta poco prima dalla sorella, che stava salendo su un mezzo di linea della GTT. Ha deciso di inseguirlo ma prima ha allertato la centrale operativa dei Carabinieri della Compagnia di Ivrea per un pronto ausilio.

I militari della Stazione di San Giorgio Canavese, intercettato ben presto il mezzo pubblico, hanno bloccato il bus di linea, e arrestando in flagranza il giovane malfattore che è stato portato in caserma è ha subito le proprie responsabilità, consentendo di ricostruire l’intera dinamica.

urbanlungo

Leggi anche...