sabato 31 Luglio 2021
sabato, Luglio 31, 2021
spot_img

RIVAROLO CANAVESE – Protocollati dalle opposizioni tre interrogazioni e una mozione

Verranno discusse al prossimo consiglio in programma giovedì 29 ottobre alle 20.30

RIVAROLO CANAVESE – Giovedì 29 ottobre, a Palazzo Lomellini, si terrà la seduta di Consiglio Comunale a porte chiuse.

I gruppi di opposizione hanno presentato, in totale, tre interrogazioni e una mozione.
Due interrogazioni sono state protocollate dal Gruppo Rivarolo Sostenibile (Consiglieri Marina Vittone e Sandra Ponchia).

La prima riguarda la viabilità all’ex Vallesusa. In premessa sono è riportata la situazione in cui verte la strada all’interno dell’area, da sempre oggetto di discussione, perchè area pubblica ad uso privato, con numerose attività imprenditoriali all’interno. Ossia viene precisata la presenza di buche ampie e profonde e la mancanza di illuminazione, nonché lo stato di degrado nelle zone circostanti, con immondizie e rifiuti abbandonati. Rivarolo Sostenibile chiede se sia stato aperto un tavolo di trattativa con la proprietà immobiliare del complesso ex Vallesusa o se sussiste l’intenzione di agire direttamente per “porre fine a tale situazione di pericolosità per la pubblica incolumità che si trascina ormai da troppo tempo”.

La seconda interrogazione del gruppo, è stata protocollata alla luce del fatto che “negli ultimi mesi si sono registrati reiterati episodi di furto con scasso e atti di vandalismo nei plessi scolastici e relative loro pertinenze, all’interno del territorio di Rivarolo Canavese”. Si chiede quindi, in considerazione della necessità di rafforzare l’azione di controllo e sorveglianza in detti luoghi sensibili, sia per garantirne maggiore sicurezza, sia per preservarne il patrimonio immobiliare, se si intende implementare il servizio di video-sorveglianza cittadino, estendendolo alle scuole del territorio.

Il Gruppo Riparolium (Consiglieri Fabrizio Bertot e Aldo Raimondo) hanno presentato un’interrogazione e una mozione.

La prima riguarda il mercato del sabato mattina, in particolare si chiede al Sindaco Alberto Rostagno, quali scelte intenda fare al riguardo. ”Le spiegazioni del sindaco – si legge – concorreranno a fare chiarezza sull’equivoca attribuzione dello spostamento sulla base di ragioni “emergenziali” legate al COVID oppure “sperimentali” legate ad ignote sperimentazioni avviate dal Sindaco delle quali si chiede ampia spiegazione”.

La mozione riguarda invece la Tari, ovvero si chiede alla Giunta di “utilizzare l’aumento dell’IMU per compensare importanti sgravi e riduzioni della TARI, contribuendo così a dare un segnale di saggezza e buona amministrazione”.

urbanlungo
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img