venerdì 18 Giugno 2021
venerdì, Giugno 18, 2021
spot_img

RIVAROLO CANAVESE – Stati d’animo differenti tra gli ambulanti dei mercati rivarolesi

Contenti per la riapertura del parcheggio i mercatali del mercoledì; opinioni differenti tra quelli del sabato

RIVAROLO CANAVESE – Differente stati d’animo tra gli ambulanti di Rivarolo Canavese.

Partendo dal mercato del mercoledì, c’è soddisfazione per la nuova soluzione adottata che ha permesso di riaprire parte di piazza Massoglia al parcheggio, tanto che gli ambulanti ringraziano l’amministrazione.

Il mercoledì infatti, gli ambulanti sono posizionati solo in quell’area, non colmandola nella sua totalità. Una parte era adibita a parcheggio, poi vietato per la normativa Gabrielli. Ora, spostando l’ultima fila di banchi dal lato opposto, di spalle all’area libera, il Comune ha potuto dare il via libera al parcheggio, poiché i furgoni che si trovano alle spalle della fila di banchi in questione, funge da “barriera di sicurezza”.

Per quanto concerne invece il mercato del sabato, gli ambulanti che si trovavano lungo le allee di corso Indipendenza e corso Torino e in via Ivrea, sono stati spostati in corso Rocco Meaglia all’inizio dell’emergenza Covid.

Questi mercatali sono ora divisi in due fazioni: chi è contento della nuova posizione, chi invece è arrabbiato perchè si sente preso in giro, in quanto credeva si trattasse di un trasferimento temporaneo, invece ora ha compreso che si trattava di un “trasferimento sperimentale”, e che quindi l’intenzione dell’Amministrazione comunale è non rispostarli nei posti originari.

Divisi anche cittadini e commercianti in generale: se da un lato questa nuova soluzione offre sicuramente una maggior sicurezza (prima un’ambulanza non sarebbe riuscita a passare in via Ivrea e nemmeno in corso Torino), dall’altra si crea un congestionamento di traffico dalla rotonda su corso Italia. Inoltre, alcuni commercianti, lamentano il fatto di non avere più il mercato di fronte al negozio, fattore che, a parer loro, “crea una diminuzione di gente di passaggio”.

Gli ambulanti in disaccordo con la nuova posizione hanno annunciato una protesta per domani, sabato 17 ottobre. Non uno sciopero, in quanto hanno necessità di lavorare, né una manifestazione vera e propria, ma uno sciopero “muto”: sui banchi dei mercatali che seguono questo pensiero, sarà posizionato un cartello che manifesta il dissenso nei confronti dell’Amministrazione.

urbanlungo

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img