lunedì 1 Marzo 2021

CASTELLAMONTE – Lions Club Alto Canavese: premiati i soci e cerimonia di affiliazione

Visita del Governatore del Distretto Lions 108Ia1 Giancarlo Somà

CASTELLAMONTE – La sede sociale del Lions Club Alto Canavese a Castellamonte ha accolto come tradizione il Governatore distrettuale Giancarlo Somà per la visita di rito che si svolge fin dalla fondazione del club nel mese di settembre, in concomitanza con la presentazione e l’avvio dell’attività del club.

Ha introdotto la serata Gianfranco Lombardo cerimoniere del distretto Lions 108Ia1, che ha sottolineato come con l’operato di tutti i soci si renda un servizio non solo alla comunità e al territorio in cui i Lions agiscono, ma anche nell’intero contesto mondiale in cui il Lions Club International si prodiga.

Al neo Presidente del Lions Club Alto Canavese, l’imprenditore di Rivara Raffaele Antonio Varone, l’onore di aprire ufficialmente la serata con il tocco della campana cui è seguito l’ascolto degli inni di rito: l’inno della Corea del Sud in onore del Presidente Internazionale Jung-Yul Choi, l’inno dell’Unione Europea e l’inno della Repubblica Italiana, cantato in coro dai presenti. È l’ascolto del codice dell’etica lionistica, con gli articoli recitati con emozione a turno da alcuni soci del club.

Il cerimoniere ha poi presentato le autorità presenti. Oltre al Governatore Distrettuale Giancarlo Somà, il Presidente del Distretto Leo Giulia Marengo del Leo Club Torino Superga, il Presidente della 2.a Circoscrizione Piero Vergante socio del Lions Club Venaria Reale La Mandria, il Vice Direttore della Rivista Interdistrettuale, il lions Gianluca Martinengo del Club Torino Monviso, il coordinatore della L.C.I.F. Circoscrizione 2, lions Valerio Martin del Club Stupinigi 2001, il Presidente del Leo Club Alto Canavese Francesco Ruffatto, il Past Governatore Roberto Favero socio del Lions Club Alto Canavese, l’Officer Distrettuale Giacomo Spiller, delegato al Concorso Musicale Europeo. E’ presente inoltre una delegazione del Leo Club Alto Canavese.

Il Presidente Raffaele Varone dopo i saluti di rito ha presentato al Governatore gli officer della sua squadra, i componenti del consiglio direttivo che lo affiancheranno insieme a tutti i soci del club nella gestione 2020-2021 e nel compimento della mission lionistica di servire il prossimo, con la realizzazione dei service programmati.

La serata è entrata subito nel vivo con il saluto del Presidente del Lions Club Alto Canavese, Raffaele Antonio Varone, che ha dato il benvenuto ai presenti, orgoglioso ed emozionato per essere alla guida del prestigioso sodalizio alto-canavesano. In momenti difficili come questi si prefigge comunque l’obiettivo di proporre sul territorio “service” in grado di realizzare gli scopi del lionismo.

Quindi si è aperta la parte formale della serata la Cerimonia di ingresso nel club del nuovo socio Dario Pagliero, noto medico castellamontese, presentato dal Past President Elio Torriero. Il Governatore che gli ha appuntato il distintivo.

Si è proseguito con la consegna dell’onorificenza  Melvin Jones Fellow, riconoscimento per alti meriti lionistici, a due soci del club: Giovanni Tocci e Mariella De Luca.

Altri soci hanno meritato la MemberShip Key per essersi distinti nell’avvio di nuovi soci al lionismo: pergamena e distintivo vengono consegnata a Michele Nastro e Giovanni Tocci. Ancora due premiazioni: il riconoscimento per i venti anni di appartenenza al lions ad Antonio Cinotto e consegna della Membership Award, per la qualità del servizio lions, a Lucia Luciani, brillante Past Segretario.

È seguita la parte conviviale della serata al termine della quale, nei loro interventi finali Presidente e Governatore sottolineano come pur nelle difficoltà generate dall’emergenza sanitaria il Lions andrà avanti comunque con convinzione. 

Il Lions Alto Canavese, nel solco tracciato dalla sua storia ricca di tradizione, proseguirà nella mission lionistica con svariati service e iniziative che il Presidente ha annunciato all’assemblea. Fra questi il primo sarà la presentazione nel mese di ottobre della pubblicazione annuale: un libro dedicato ai comuni dell’Alto Canavese, immortalati dagli storici scatti fotografici di Erminio e Vincenzo Ferro, rappresentanti di una dinastia di fotografi tuttora in attività, nota anche oltre i confini canavesani.

“Da parte sua il Distretto, – dice il Governatore – lascerà spazio ai club per agire sul territorio con service mirati, con una dotazione di fondi accresciuta grazie all’alleggerimento delle quote di affiliazione. Le attività di servizio continueranno nel mondo intero grazie alla L.C.I.F. la Fondazione del Lions Club International, che ha rinnovato per il 2020-2021 il progetto “Campagna 100” che si prefigge di aumentare l’impatto dei service  Lions nel campo di vista, giovani, soccorsi in caso di disastri e aiuti umanitari; di lottare contro il diabete; di raggiungere un progresso nelle cause umanitarie globali come il cancro infantile, la fame e l’ambiente.

In questo clima di armonia che precede l’avvio delle attività programmate dal club il Governatore Distrettuale Giancarlo Somà ha consegnato al Presidente Varone la Pergamena ed il Guidoncino su cui campeggia il motto “uniti-forti-credibili” sotto al motivo grafico che rappresenta i colori dell’iride che roteando a forte velocità andranno a comporre un campo bianco, la somma di tutti i colori. Una bella immagine per il proposito che il Governatore lascia al Club: lavorare insieme con un unico obiettivo: rafforzare l’orgoglio di appartenenza all’associazione Lions.

La serata termina omaggiando gli ospiti con la consegna delle recenti pubblicazioni del Lions Club Alto Canavese e con il tradizionale scambio dei guidoncini. 

Ha introdotto la serata Gianfranco Lombardo cerimoniere del distretto Lions 108Ia1, che ha sottolineato come con l’operato di tutti i soci si renda un servizio non solo alla comunità e al territorio in cui i Lions agiscono, ma anche nell’intero contesto mondiale in cui il Lions Club International si prodiga.

Al neo Presidente del Lions Club Alto Canavese, l’imprenditore di Rivara Raffaele Antonio Varone, l’onore di aprire ufficialmente la serata con il tocco della campana cui è seguito l’ascolto degli inni di rito: l’inno della Corea del Sud in onore del Presidente Internazionale Jung-Yul Choi, l’inno dell’Unione Europea e l’inno della Repubblica Italiana, cantato in coro dai presenti. È l’ascolto del codice dell’etica lionistica, con gli articoli recitati con emozione a turno da alcuni soci del club.

Il cerimoniere ha poi presentato le autorità presenti. Oltre al Governatore Distrettuale Giancarlo Somà, il Presidente del Distretto Leo Giulia Marengo del Leo Club Torino Superga, il Presidente della 2.a Circoscrizione Piero Vergante socio del Lions Club Venaria Reale La Mandria, il Vice Direttore della Rivista Interdistrettuale, il lions Gianluca Martinengo del Club Torino Monviso, il coordinatore della L.C.I.F. Circoscrizione 2, lions Valerio Martin del Club Stupinigi 2001, il Presidente del Leo Club Alto Canavese Francesco Ruffatto, il Past Governatore Roberto Favero socio del Lions Club Alto Canavese, l’Officer Distrettuale Giacomo Spiller, delegato al Concorso Musicale Europeo. E’ presente inoltre una delegazione del Leo Club Alto Canavese.

Il Presidente Raffaele Varone dopo i saluti di rito ha presentato al Governatore gli officer della sua squadra, i componenti del consiglio direttivo che lo affiancheranno insieme a tutti i soci del club nella gestione 2020-2021 e nel compimento della mission lionistica di servire il prossimo, con la realizzazione dei service programmati.

La serata è entrata subito nel vivo con il saluto del Presidente del Lions Club Alto Canavese, Raffaele Antonio Varone, che ha dato il benvenuto ai presenti, orgoglioso ed emozionato per essere alla guida del prestigioso sodalizio alto-canavesano. In momenti difficili come questi si prefigge comunque l’obiettivo di proporre sul territorio “service” in grado di realizzare gli scopi del lionismo.

Quindi si è aperta la parte formale della serata la Cerimonia di ingresso nel club del nuovo socio Dario Pagliero, noto medico castellamontese, presentato dal Past President Elio Torriero. Il Governatore che gli ha appuntato il distintivo.

Si è proseguito con la consegna dell’onorificenza  Melvin Jones Fellow, riconoscimento per alti meriti lionistici, a due soci del club: Giovanni Tocci e Mariella De Luca.

urbanlungo

Altri soci hanno meritato la MemberShip Key per essersi distinti nell’avvio di nuovi soci al lionismo: pergamena e distintivo vengono consegnata a Michele Nastro e Giovanni Tocci. Ancora due premiazioni: il riconoscimento per i venti anni di appartenenza al lions ad Antonio Cinotto e consegna della Membership Award, per la qualità del servizio lions, a Lucia Luciani, brillante Past Segretario.

È seguita la parte conviviale della serata al termine della quale, nei loro interventi finali Presidente e Governatore sottolineano come pur nelle difficoltà generate dall’emergenza sanitaria il Lions andrà avanti comunque con convinzione. 

Il Lions Alto Canavese, nel solco tracciato dalla sua storia ricca di tradizione, proseguirà nella mission lionistica con svariati service e iniziative che il Presidente ha annunciato all’assemblea. Fra questi il primo sarà la presentazione nel mese di ottobre della pubblicazione annuale: un libro dedicato ai comuni dell’Alto Canavese, immortalati dagli storici scatti fotografici di Erminio e Vincenzo Ferro, rappresentanti di una dinastia di fotografi tuttora in attività, nota anche oltre i confini canavesani.

“Da parte sua il Distretto, – dice il Governatore – lascerà spazio ai club per agire sul territorio con service mirati, con una dotazione di fondi accresciuta grazie all’alleggerimento delle quote di affiliazione. Le attività di servizio continueranno nel mondo intero grazie alla L.C.I.F. la Fondazione del Lions Club International, che ha rinnovato per il 2020-2021 il progetto “Campagna 100” che si prefigge di aumentare l’impatto dei service  Lions nel campo di vista, giovani, soccorsi in caso di disastri e aiuti umanitari; di lottare contro il diabete; di raggiungere un progresso nelle cause umanitarie globali come il cancro infantile, la fame e l’ambiente.

In questo clima di armonia che precede l’avvio delle attività programmate dal club il Governatore Distrettuale Giancarlo Somà ha consegnato al Presidente Varone la Pergamena ed il Guidoncino su cui campeggia il motto “uniti-forti-credibili” sotto al motivo grafico che rappresenta i colori dell’iride che roteando a forte velocità andranno a comporre un campo bianco, la somma di tutti i colori. Una bella immagine per il proposito che il Governatore lascia al Club: lavorare insieme con un unico obiettivo: rafforzare l’orgoglio di appartenenza all’associazione Lions.

La serata termina omaggiando gli ospiti con la consegna delle recenti pubblicazioni del Lions Club Alto Canavese e con il tradizionale scambio dei guidoncini. 

Leggi anche...