lunedì 8 Marzo 2021

VENARIA REALE – La pistola utilizzata per l’omicidio-suicidio è stata rubata ad Agliè

Da un'abitazione di via Lusigliè; indagini in corso per risalire a chi ha venduto l'arma al 46enne

VENARIA REALE – La pistola calibro nove che Antonino La Targia, 46 anni, ha utilizzato per freddare la compagna, Maria Masi, 41 anni, nel tardo pomeriggio di sabato scorso, era stata rubata.

Precisamente era stata trafugata da un’abitazione di via Lusigliè ad Agliè.

Probabilmente da lì è passata a più mani, fino a quelle di colui che l’ha venduta a La Targia. Ed è questa la pista che stanno seguendo i Carabinieri per risalire il percorso dell’arma.

Il 46 anni ha sparato contro la donna almeno sei colpi, in via Druento, mentre lei si accingeva a salire in auto. Poi è rientrato a casa, lì vicino, e si è tolto la vita con un colpo alla testa.

I due si stavano separando e la donna si era trasferita dai genitori da qualche giorno, insieme ai due figli di 11 e 14 anni.

LEGGI ANCHE: VENARIA REALE – Spara alla compagna e si toglie la vita (FOTO)

VENARIA REALE – Omicidio-suicidio in via Druento: esplosi almeno 6 colpi contro la donna

urbanlungo

Leggi anche...