venerdì 5 Marzo 2021

LESSOLO – Progetto inclusivo per l’utilizzo del parco giochi e attività outdoor

L'amministrazione si muove nell'ottica di ampliare l'offerta relativa alle attività all'aria aperta

LESSOLO – Nell’ottica di ampliare sempre più l’offerta relativa alle attività all’aria aperta, l’Amministrazione comunale lessolese ha utilizzato un contributo di circa 60.000 euro, pari al 90% della spesa totale, per un progetto inclusivo di accessibilità e fruibilità dell’area del parco giochi e della passeggiata delle fontane.

Grazie al Gruppo di Azione Locale “GAL Valli del Canavese”, sono infatti arrivati i fondi europei che hanno permesso di ampliare e rinnovare il parco giochi oltre a realizzare un’area attrezzata per attività sportiva all’aria aperta o per pic nic, con quattro tavoli e altrettante panche, e servizi accessibili per i disabili. L’intera area del parco giochi è oggi fruibile da parte di tutti.

Lo stesso finanziamento ha permesso di realizzare, in collaborazione con l’Associazione Pro Retinopatici e Ipovedenti Onlus, una serie di targhe in Braille che permettono a chi ha una disabilità visiva di poter scoprire in modo del tutto autonomo, con una visita tattile, le caratteristiche dei diversi punti della passeggiata delle fontane.

Sempre nell’ottica di incentivare le attività outdoor e la valorizzazione del territorio, si sta lavorando per catastare a livello regionale la sentieristica locale. II progetto è seguito dall’architetto Silvia Brunello e riguarda due itinerari: un percorso ad anello da Calea a Brosso per poi rientrare su Lessolo e la passeggiata della fontane con l’inserimento dell’antico sentiero che, attraverso i boschi, collega Calea a Lessolo. In un secondo momento, è previsto il coinvolgimento anche del Comune di Fiorano per il sentiero in località Muent.

Tutti i percorsi partiranno dall’area del parco giochi lessolese, presso qui è possibile parcheggiare e dove è stato posizionato un pannello illustrativo.

urbanlungo

Leggi anche...