giovedì 1 Ottobre 2020

PONT CANAVESE – Il programma della lista “Rinnovamento e continuità per il futuro”

Candidato Sindaco Sandra Bonatto Revello

SPECIALE ELEZIONI

L'affluenza, gli aggiornamenti in tempo reale dei risultati, le curiosità e tutto ciò che riguarda le elezioni.

PONT CANAVESE – Ecco il programma completo presentato a Pont Canavese, dalla lista N.2, Rinnovamento e continuità per il futuro”, Candidato Sindaco Sandra Bonatto Revello.

“Cari Pontesi, mi chiamo Sandra Bonatto Revello, ho 44 anni, sono un medico e lavoro sul territorio come medico di Continuità Assistenziale (guardia medica) dal 2002.

Esercito la libera professione come medico legale e medico agopuntore, inoltre attualmente lavoro come Direttore Sanitario in due strutture per anziani del circondario. Sono sposata, ho quattro figli.

Ho abitato a Pont per quasi trent’anni, ora abito poco distante (a Sparone) ma a Pont ho casa e i miei affetti familiari. Mi propongo come capogruppo di uno schieramento di persone che parzialmente voi già conoscete in quanto facenti parte dell’Amministrazione precedente.

Trattasi di persone che hanno lavorato con onestà e che ringrazio caldamente per la fiducia accordatami nel propormi come candidata a sindaco.

Pont sandra Bonatto Revello 1

Parlo di Paolo Coppo, il sindaco uscente, che alla fine del secondo mandato può affermare con orgoglio di avere ottemperato alle promesse fatte all’inizio del suo mandato; parlo di Moreno Riva, vicesindaco uscente, Moreno Turigliatto, di Giovanni Gallo Lassere, di Fabio Gallo e di Mario Faletti che hanno lavorato anch’essi assiduamente in Maggioranza e che hanno accettato di accompagnarmi in questo viaggio.

Accanto a loro vi sono due Consiglieri di Minoranza, Walter Portacolone e Mario Ambrosio, che in questi cinque anni hanno collaborato con l’attuale Amministrazione uscente decidendo di unirsi a noi per le elezioni amministrative di quest’anno.

Assieme a loro ci sono nuove proposte, Pontesi propositivi e intraprendenti, con tanta “voglia di fare”.

Sono Lucrezia Crosasso, Elena Castagneri, Bruno Pecolatto e Alberto Querio.

Il nostro programma è ampio, mirato a migliorare l’attrattività turistica di Pont, a riqualificare il Centro, a dare continuità al lavoro svolto dalla precedente Amministrazione (in primis completando il polo Scolastico a livello di via Roma), a sostenere le famiglie, lo Studio e le Associazioni.

Per quel che mi riguarda, affronto i miei impegni con serietà e onestà, mi auguro di ricevere la vostra fiducia e di poter quindi lavorare per il bene della comunità tutta, accettando consigli da chi me li vorrà dare e ponendo le basi per una duratura collaborazione.

Voglio rassicurare chi mi contesta il poco tempo a disposizione; se sarò eletta, il ruolo da sindaco diventerà una priorità lavorativa e ridurrò il resto delle mie numerose attività. Confido in voi.

Preciso inoltre che non sono sui social, preferisco di gran lunga le conversazioni dirette e il contatto umano e, qualora venissi eletta, gradirei essere contattata attraverso i canali tradizionali.” Dott.ssa Sandra Bonatto Revello

bannebonattor

SCUOLA e CULTURA

Continuerà la collaborazione con l’istituzione scolastica e la costante attenzione sulla sicurezza nelle scuole, la stessa già prestata in questi anni.

  • potenziamento, nell’orario scolastico, della lingua inglese con docenti di madrelingua, per tutti i tre ordini di scuola.
  • corsi di informatica di base, per elementari e medie, in orario scolastico, per agevolare l’apprendimento nella didattica a distanza che probabilmente diventerà sempre più frequente.
  • Impegno a garantire il mantenimento dell’attuale qualità del servizio mensa
  • Collaborazione con i docenti della scuola per l’eventuale riorganizzazione dei Giochi della Gioventù e per il mantenimento del Corso di Musica, gratuito, agli alunni delle scuole elementari.
  • Mantenimento degli stages con università e scuole superiori per dare agli studenti possibilità di esperienza lavorativa negli uffici comunali.
  • Istituzione di borse di studio annuali per ragazzi delle elementari e medie e per alunni Pontesi che frequentano le superiori
  • Possibilità di ripristino della visita odontoiatrica e applicazione del fluoro per materna ed elementari.
  • Possibilità di installazione di un distributore automatico di bevande, all’interno delle scuole, come già richiesto dal consiglio comunale dei ragazzi.
  • Mantenimento del servizio di accompagnamento in piscina.
  • Corsi di educazione stradale per ragazzi di elementari e medie

SCUOLA ELEMENTARE

per il prossimo anno scolastico è previsto lo spostamento nella attuale scuola media, completamente ristrutturata e messa in sicurezza, con l’adeguamento sismico, totale rifacimento dei bagni e dei pavimenti, realizzazione di una nuova cucina, rifacimento dei serramenti lato sud.

Le aule saranno più spaziose e con maggiore luminosità delle attuali. Tutte le sezioni saranno dotate di una LIM.

SCUOLA MEDIA

si svolgerà nella nuova struttura con aule che garantiscono ampi spazi per ogni tipo di ‘distanziamento’che venisse richiesto e a norma sotto tutti gli aspetti logistici e di sicurezza. Tutte le sezioni saranno dotate di una LIM e ogni aula avrà nuovi arredi al posto degli attuali ormai obsoleti e di dimensioni non più idonee per una corretta postura dei ragazzi.

NUOVA BIBLIOTECA

si prevede lo spostamento della biblioteca al primo piano dell’attuale scuola elementare; l’accesso potrà avvenire in piano dal parcheggio posto sul retro, dalla scala di accesso situata nell’attuale androne delle scuole o attraverso l’eventuale realizzazione di un ascensore.

  • Partecipazione ad un bando per la creazione di una biblioteca multi-tematica con macro-aree dedicate al territorio per la difesa del nostro patrimonio culturale, al Parco Nazionale del Gran Paradiso, ai diversamente abili, in sinergia con cooperative che agiscono nell’ambito, potenziamento e valorizzazione del patrimonio librario con il coinvolgimento di bibliotecari professionisti, nuove sale lettura e per proiezioni
  • valutazione della possibilità di consegna/ritiro a domicilio dei libri, per cittadini che ne avessero effettiva necessità

Essendo i nuovi locali di proprietà comunale, non ci sarà più l’attuale spesa per l’affitto che a tutt’oggi viene corrisposto alla Società Operaia, proprietaria dei locali. Per cui, sotto l’aspetto economico, ci sarà un risparmio di circa 10.000€ annui che potranno essere reinvestiti in libri e servizi inerenti la biblioteca.

NUOVO ASILO COMUNALE

  • L’attuale scuola materna oltre ad avere costi esorbitanti nella gestione delle utenze, ha una collocazione scomoda e priva di sicurezza per chi deve accompagnare i bimbi.
  • Si prevede lo spostamento dell’asilo nell’attuale salone polivalente riadattato e ampliato secondo le ultime normative sulla sicurezza logistica e didattica, oltre che sull’adeguamento sismico agli indici attuali.
  • Avrà un comodo parcheggio, ampi spazi interni, ottima luminosità derivante da pareti tutte finestrate e una grande area verde esterna con giochi.
  • Con questa ricollocazione verrà completato un polo scolastico 0-14 anni, fra i pochissimi in Italia in quanto tutto in un’unica zona, di comodo accesso e in totale sicurezza sotto tutti gli aspetti

A lato viene illustrata una bozza di ipotetica soluzione progettuale che sarà assoggettata ad adempimenti e modifiche secondo le indicazioni che le docenti vorranno dare in fase preliminare.

coferlungonuovoBannerPaonessa

VIABILITÀ

  • Alle strade, già asfaltate, verrà prestata la normale manutenzione per una adeguata sicurezza; per quelle in cui manca verrà completata
  • Miglioramento della manutenzione nelle strade di accesso alle frazioni/borgate
  • Sicurezza in via Roma: purtroppo si deve prendere atto che la proprietà è della ex Provincia per cui il Comune non può agire come vorrebbe; in ogni caso si cercherà di ottenere l’autorizzazione all’intubamento dei fossi ancora a cielo aperto, per un ampliamento della carreggiata e alla realizzazione di una possibile “mini rotonda” che obblighi la riduzione della velocità
  • Possibilità di realizzazione di parcheggi, in paese, a Oltresoana e Villanuova e laddove sono carenti, compreso il centro storico.
  • Potenziamento della rete di videosorveglianza, già presente con 50 telecamere, quale deterrente per atti vandalici e maggiore garanzia per il cittadino. E’ già stata programmata l’installazione di 10 telecamere in via Caviglione per la totale copertura dei portici ed altre 6 ad integrazione di quelle esitenti.
  • Ricerca della possibilità di ottenere i finanziamenti richiesti per i progetti già approvati per una nuova viabilità di accesso alla borgata Panier, (con partenza dalla strada di Raie) e per migliorare il deflusso delle acque del rio Ladret, con un ponte su via Roma (di fronte alla trattoria Babando) come quello già presente sulla stessa via, poco più a monte, in corrispondenza della ditta Pontfor.

ILLUMINAZIONE PUBBLICA

Nell’ottica del contenimento della spesa pubblica (necessaria per evitare aumenti di tassazione), l’illuminazione pubblica ha avuto una attenta revisione che ha notevolmente migliorato la luminosità delle lampade e le ha adeguate ai parametri illuminotecnici di legge quasi dimezzando la spesa del consumo.

Le luci spente hanno mantenuto la linea di alimentazione e, grazie al risparmio economico ottenuto, in caso di accertate necessità potranno essere facilmente riattivate o ampliate.

pont rinnovamento simbolo

BILANCIO

L’impegno è quello di continuare a gestire il denaro pubblico con l’innegabile oculatezza e parsimonia, che in questi anni ha permesso di avere una tassazione fra le più basse della zona.

Come in questi anni passati si cercherà di contenere al minimo possibile il carico fiscale sui cittadini mediante l’ottimizzazione delle risorse a disposizione e con la ricerca di nuove entrate finanziarie che ammortizzino i minori trasferimenti da enti superiori.

SERVIZI AL CITTADINO

  • Impegno, per quanto possibile, ad implementare la comunicazione telematica soprattutto sensibilizzando i cittadini all’utilizzo della PEC. Con l’uso di tale strumento risparmia il cittadino al quale non vengono richieste le spese di notifica ed al contempo la pubblica amministrazione velocizza e mette in sicurezza la notifica degli atti.
  • Possibilità di utilizzo, a costo contenuto, del servizio mensa delle scuole e dei dipendenti comunali anche da persone anziane.
  • Mantenimento convenzione con Croce Rossa per trasporto sanitario e accompagnamento a visite mediche per casi particolari.
  • Creazione di un Gruppo di lavoro tra Comune, Enti e Associazioni preposte che possa dare conforto e assistenza a nuclei familiari indigenti e a persone sole.
  • Attivazione di cantieri lavoro e progetti di inserimenti lavorativi con il Ciss 38.
  • Mantenimento della convenzione con Tribunale di Ivrea per lavori di pubblica utilità in alternativa alla detenzione
  • Particolare cura dei rapporti con l’Asl TO4 e con il CISS 38 per le rispettive competenze sanitarie e socio assistenziali.
  • Potenziamento, con apertura due volte a settimana, dell’attuale sportello per prenotazioni di visite mediche specialistiche, trattamenti sanitari e consegna referti, pagamento del ticket in loco, richieste di variazione del medico di famiglia.
  • Promozione di giornate per tutela della salute
  • Ricerca della possibilità di creare un centro medico con la presenza di specialisti in patologie diverse.
  • Mantenimento dell’attuale sevizio CAF attivo al piano terra del Comune
  • Mantenimento del ‘Bonus mamma’: buono acquisto per i nuovi nati, spendibile esclusivamente all’interno del paese, in beni per il bebè
  • Mantenimento del centro estivo con possibile ampliamento ai bimbi dell’asilo
  • Tributi: per le utenze domestiche si cerca la possibilità di prevedere una riduzione della TARI sulle seconde case dei residenti
  • Offerta di wi-fi gratuito nella piazza adiacente al comune
  • Installazione nell’area ex conceria e in centro paese di colonnine “ricarica elettrica” per veicoli ibridi/elettrici,
  • Predisposizione di una “area cani” per sgambatura.
  • Mantenimento della collaborazione di sempre con le varie Associazioni
  • Realizzazione di un’area attrezzata Fitness per attività sportiva all’aperto
  • Predisposizione di un “banco informatico”, a sostegno delle attività presenti nel nostro territorio, per supportarle nelle loro attività
  • Valutazione di una eventuale riqualificazione mercato del lunedi, al fine di riportarlo ad un livello più alto e competitivo nei confronti delle altre piazze.
  • Attivazione verso il gestore della raccolta rifiuti per verificare la possibilità di installazione di un eco-raccoglitore per plastica ed alluminio connesso alla fidelizzazione delle attività commerciali pontesi, per incentivare la raccolta differenziata
  • Valutazione della possibilità di trasferimento del Comune nei locali dell’ex poliambulatorio per unificare gli uffici comunali con quelli dell’Unione Montana Valli Orco e Soana e renderli più accessibili e funzionali per i Cittadini. Al piano terra dell’attuale edificio troverà collocazione la sala consiliare mentre la restante parte potrà essere utilizzata per archivio ed eventuali spazi e servizi per associazioni o altri enti che ne abbiano necessità. Questa operazione rientrerebbe anche nell’ottica di un grande risparmio energetico rispetto ai costi attuali.
  • Impegno per il mantenimento della RSA a servizio dei degenti e per la tutela dei posti di lavoro
volpianovivabanner

RAPPORTI CON LE AZIENDE

Come in questi anni passati, l’amministrazione darà totale disponibilità e vicinanza a lavoratori e aziende del territorio. Purtroppo però le possibilità concrete che il Comune ha per intervenire nelle problematiche aziendali sono limitate; certamente continuerà ad operare con il suo ruolo istituzionale nei rapporti con altri enti e per tutto quanto di sua competenza.

  • Totale sostegno e collaborazione con le aziende presenti sul territorio e a quelle che si amplieranno o che si insedieranno in Pont.
  • Proposte di accordi con i possessori di aree industriali per cercare, tramite il circuito industriale, di portare nuovi insediamenti produttivi nel nostro Paese.

ARREDO URBANO

Mantenimento delle aree e strutture già realizzate per arredo urbano, anche con la necessaria collaborazione dei cittadini, per una sempre maggior pulizia di strade, marciapiedi ed aree verdi.

URBANISTICA

Ultimazione della variante strutturale al P.R.G.C.

Per quanto possibile si cercherà di semplificare le norme tecniche agevolando eventuali ristrutturazioni specialmente nel centro storico e nelle frazioni.

FRAZIONI

Mantenimento del ruolo dei rappresentanti delle frazioni, nei rapporti diretti fra cittadini e amministrazione.

  • Realizzazione di aree parcheggio dove sono carenti e di nuovi accessi carrai all’interno delle borgate per agevolare la viabilità e per migliorare la sicurezza.
  • Attivazione verso i gestori delle telecomunicazioni per cercare di migliorare la ricezione, spesso scarsa, degli apparecchi tv.
  • Attivazione c/o SMAT per realizzazione delle fognature nelle frazioni in cui non sono attive
Pont Canavese Lista Bonatto 3

RACCOLTA RIFIUTI

Sensibilizzazione della cittadinanza per incentivare la differenziazione dei rifiuti allo scopo di poter ridurre la tassazione, anche cercando di seguire, per quanto possibile, l’esempio di altri comuni per entrare nel novero dei “comuni virtuosi”

  • Favorimento del compostaggio anche con l’eventuale fornitura di appositi bidoni.
  • Aumento dei cestini di raccolta rifiuti per le vie del paese.
  • Crerazione di un’area di smaltimento del verde al fine di evitare il continuo abbandono ai bordi delle strade secondarie.
  • conclusione dell’opera già iniziata per la mascheratura dei cassonetti dei rifiuti nelle isole ecologiche

PROTEZIONE CIVILE

La Protezione Civile avrà sempre particolare attenzione per la salvaguardia della sicurezza dei cittadini, sotto ogni aspetto.

L’Unione Montana Valli Orco e Soana, di cui il comune di Pont è membro, ha già affidato incarico ad un professionista per la predisposizione di un piano di protezione civile che interessa e coinvolge anche gli altri comuni del teritorio. Verranno predisposti progetti di sensibilizzazione ed informazione sui rischi del territorio comunale e sulla preparazione della popolazione agli eventi calamitosi, tutto in collaborazione con le associazioni locali di Protezione Civile, Croce Rossa, Aib e Carabinieri.

  • Accreditamento del campo sportivo per l’atterraggio notturno dell’elisoccorso, attivato dalla regione Piemonte, per consentire un ulteriore aiuto alle attività di soccorso rivolte ai cittadini del nostro territorio comunale e delle valli adiacenti.
  • Inserimento sul sito web del Comune di uno spazio dedicato alla Protezione Civile con informazioni, numeri telefonici utili, link, ecc.
  • Possibilità di celebrare la giornata di Protezione Civile in collaborazione con i gruppi presenti (CRI, AIB, CNSAS, Regione, Provincia) coinvolgendo le scuole con visite guidate e indicando per ogni anno un tema nuovo: incendi, sicurezza stradale, montagna, terremoto, ecc.
  • Realizzazione di un opuscolo informativo sulle emergenze, su come e cosa fare, con numeri utili ed altre info, da distribuire nei luoghi pubblici e pubblicare sul sito comunale
  • Predisposizione di una bacheca di Protezione Civile presso il Comune oppure in luogo sempre accessibile con avvisi di allerta meteo, comunicazioni, numeri utili
  • Adesione del Comune all’App Regionale FlagMii per segnalazioni telefoniche di emergenze.

COMMERCIO

  • Con la realizzazione di un grande centro polivalente nel concentrico (Edificio e parco dell’Asilo, Area e Piazza vicino al Comune e Parco Mazzonis) gli esercizi commerciali avranno giovamento certo dal flusso di gente che si genererà attorno ad esso attraverso le varie manifestazioni che verranno organizzate.
  • Collaborazione e sostegno al commercio locale mediante l’organizzazione di eventi adeguatamente pubblicizzati che attraggano turismo, anche sfruttando l’esperienza acquisita nelle nuove e ultime manifestazioni svolte.
  • Mantenimento dell’erogazione di contributi economici a chi apre una nuova attività commerciale o artigianale nel nostro comune

AMBIENTE e TERRITORIO

  • Ripristino del sentiero di collegamento tra loc. Oltreorco e loc. Bisdonio, in destra orografica del torrente Orco. Un percorso, indispensabile per pedoni e mountaine bike, che collega Cuorgnè/Campore – Pont – Sparone – Locana fino a Rosone
  • Torre Ferranda: mantenimento dell’area mediante messa in sicurezza dei muri a secco e dei versanti a ridosso delle abitazioni oltre che le staccionate che delimitano il percorso naturalistico all’interno del parco. Manutenzione e riorganizzazione del Museo del Territorio.
  • Rio Ladret, Rio Fontanarossa e Rio Gallina: taglio della vegetazione e manutenzione dell’alveo per la regimazione delle acque con particolare riguardo ai tratti finali, a monte e valle di via Roma
  • Strada Bausano-Campidaglio: interventi di manutenzione con particolare attenzione alle scarpate, alla regimazione delle acque, alla pulizia delle cunette e al decespugliamento della vegetazione; pulizia di tubi e attraversamenti minori.
  • Strada e sentiero Oltresoana, Raie, Rial, Pary: pulizia cunette, decespugliamento e mantenimento del percorso.
  • Pulizia attraversamenti lungo la strada provinciale tra Bausano e Lutta, tra Doblazio e Truc Bertot e lungo la strada di Faiallo.
  • Via Moletti: costante attenzione alla pulizia della roggia per deflusso delle acque.
  • Rio Bruner, Rio Corna e Rio Luvatera: interventi per mantenere pulita e costante la sezione dell’alveo specialmente nei tratti finali.
  • Piancerese: mantenimento delle vie a servizio della ferrata e alla strada di accesso alla frazione
  • Mantenimento delle mulattiere di collegamento Pont-Frassinetto, Pont – Alpette, località Oltreorco – Formiero, Oltreorco-Campore, Anello dei quattro ponti e Stroba.
  • Torre Tellaria: costante attenzione per messa in sicurezza dell’intero versante, a ridosso dell’abitato con rifacimento di muri a secco e posa di reti paramassi a protezione delle abitazioni sottostanti.
  • Installazione di impianti derivanti da fonti rinnovabili per produzione di energia pulita.

TURISMO E MANIFESTAZIONI

Verrà prestata sempre maggiore attenzione e predisposta la pubblicizzazione delle tante bellezze che Pont può offrire a chi viene da fuori, frutto del lavoro svolto in questi anni passati da amministrazioni comunali e associazioni.

  • Continuerà l’organizzazione di manifestazioni volte ad una promozione turistica del paese.
  • Sarà ricercata e stimolata una indispensabile collaborazione con cittadini disponibili ad un volontariato mirato alla crescita e conoscenza di Pont al di fuori del nostro confine.
  • Organizzazione di manifestazioni a tema, impostati e legati alla gastronomia altocanavesana; collaborazione con gruppi e associazioni per il mantenimento degli eventi che già si svolgono.
  • La Via Ferrata già di grande successo e attrazione, potrà essere ampliata e sempre più valorizzata insieme all’area circostante sistemata a verde con spazi per pic-nic e sport all’aperto
  • Il Polo Museale composto da tre ville d’epoca con parco che la ditta Cannon e la famiglia Gilberto Sandretto lasciano a disposizione del Comune, unico nel territorio che comprende: museo della plastica, una collezione di antiche macchine utensili che testimoniano il passato industriale di Pont e una raccolta di frammenti di storia della vecchia manifattura, avrà maggiori incentivi per un suo sviluppo promuovendo e favorendo l’accesso alle scolaresche
  • Ricerca di possibili pacchetti turistici tematici, sviluppando convenzioni e gemellaggi per aumentare l’affluenza turistica nel nostro paese e renderla costante e continuativa.
  • Ricerca, per quanto possibile, della possibilità di creare idonee areeattrezzature e un albergo diffuso quale ‘chiave turistica’ che coinvolga concentrico e frazioni
  • Offerta di un supporto tecnico ed economico per un rilancio delle feste di borgata per momenti di aggregazione e partecipazione alla vita sociale del paese
  • Mantenimento serate “Teatro a Primavera”.
  • Creazione di un ufficio stampa per comunicazione e costante informazione sugli eventi in programma.
  • Promozione “Giornate con il FAI” con cui il comune è associato.

CIMITERO

Continuerà il mantenimento del decoro già in atto da anni. Mantenimento dell’antico cimitero di S. Maria con attivazione di un “Giardino del ricordo” per la dispersione delle ceneri.

  • Predisposizione per la realizzazione di nuovi loculi e cellette
  • Mantenimento del servizio navetta per il cimitero/concentrico.
  • Valutazione della possibilità di migliorare la viabilità di accesso al cimitero e valorizzazione dell’alloggio del custode.

UNIONE DEI COMUNI

L’unione Valle Orco e Soana, nata a seguito della legge regionale che prevedeva la soppressione delle comunità montane, è composta da sette dei comuni facenti parte della ex Comunità Montana Valli Orco e Soana ed ha sede in Pont Canavese.

Il ruolo dell’Unione è fondamentale per tutelare il suo territorio con particolare attenzione al mantenimento e alla salvaguardia della montanità del territorio oltre che alla promozione dell’agricoltura di montagna. In un periodo dove i comuni non hanno riferimenti certi con gli enti superiori e spesso vengono lasciati in balia di se stessi, è fondamentale “fare squadra” per salvaguardare e gestire al meglio quelle sempre minori risorse che restano a disposizione. In questo senso Pont farà la sua parte ed agirà con spirito collaborativo con le altre amministrazioni, nell’interesse di tutti i Comuni.

E’ grazie alla collaborazione dell’Unione Montana Valli Orco e Soana se importanti interventi, attesi da anni, si sono potuti realizzare quali ad esempio la rotonda di Voira, la passerella sul Soana e tanti interventi di manutenzione e tutela ambientale.

CAVA CONFIGLIE’

Collaborazione con la Sovrintendenza ai beni Culturali e sostegno alla ditta che si sta attivando per la riapertura della cava di marmo di Configliè.

Questo intervento consiste in una limitata attività estrattiva di un marmo che risulta essere il più vicino, sia dal punto di vista estetico che tecnico-prestazionale, allo statuario di Carrara.

L’attivazione della cava porterebbe lustro al nostro paese oltre che lavoro sul territorio

NUOVO MUSEO ETNOGRAFICO

  • Il museo etnografico, realizzato e gestito dall’associazione I Cantejr, è custode di storia e radici di Pont e di tutto il territorio. Insieme agli altri musei già presenti in paese, rappresenta un valore aggiunto per la nostra attività turistica e proprio per questo va tutelato e valorizzato.
  • Potranno essere raddoppiati gli spazi verso l’altra ala dell’edificio in cui attualmente risiede, al primo piano dell’asilo, dove ci sarà possibilità di nuovi locali per la distribuzione degli arredi ed una migliore fruizione dei visitatori

NUOVA SEDE GRUPPI FIDAS E AIDO

L’encomiabile attività sociale che svolgono i due gruppi è da tutti riconosciuta e apprezzata.

L’attuale sede potrà essere spostata al piano terra dello stesso edificio dell’asilo, in cui attualmente risiede, in spazi adeguati migliorandone l’accesso e l’idoneità allo svolgimento della attività secondo le normative di legge.

NUOVO CENTRO ANZIANI

per il mantenimento e potenziamento dell’aggregazione sociale verrà creato un nuovo centro anziani in locali comunali, che possono migliorare l’attuale servizio e garantire adeguati spazi per i loro incontri.

Contrada Maestra

Proseguimento del progetto di rigenerazione urbana già iniziato nel 2019 con l’insediamento di attività artigianali nei locali ormai vuoti di Via Caviglione, per ridare vita a una parte del cuore di Pont.

NUOVA SEDE PER FILARMONICA A.Cortese

E’ innegabile che la qualità dei servizi che la filarmonica “Aldo Cortese“ offre ai Pontesi e all’intero territorio rappresenti un valore che non può essere perduto.

L’attuale sede, al piano interrato dell’asilo comunale, nonostante gli innumerevoli interventi di ristrutturazione effettuati dai membri della associazione stessa, in gran parte con loro ingenti spese, non è più idoneo e sufficiente, sotto tutti gli aspetti.

Per la possibilità di mantenimento dell’attività musicale e di un possibile ampliamento che possa coinvolgere anche i ragazzi, verrà prevista la ricollocazione in locali comunali con adeguati spazi che possono assicurare la continuità e il potenziamento del gruppo ora presente.

Nuova sede gruppo alpini

La consueta e totale disponibilità del Gruppo Alpini per ogni tipo di collaborazione con l’amministrazione è preziosa e fondamentale per tutta la comunità.

Nell’ambito di tutta la revisione dell’immobile ora adibito ad asilo e la ricollocazione di altre associazioni, la sede del gruppo Alpini potrebbe trasferirsi nell’attuale sede della Filarmonica, più idonea e di comodo accesso alla nuova area polivalente che in quella zona verrebbero a crearsi.

Nuova Sede Associazione del Fante

L’Associazione del Fante, nata da pochi anni, è preziosa e collaborativa con l’amministrazione, ma tutt’ora è priva di una sede propria. Verranno individuati ed assegnati locali comunali idonei per la loro attività.

AREA POLIVALENTE IN CENTRO PAESE

Con questo intervento sarà notevolmente incrementato l’afflusso di gente in centro paese con manifestazioni che non saranno più decentrate e ciò per un sicuro incentivo a tutte le attività commerciali presenti.

Sono previsti:

-spostamento del salone polivalente nell’attuale veranda dell’asilo che potrà essere ampliata e in parte dell’edificio esistente.

  • posizionamento di una copertura/tensostruttura sul Parco Mazzonis per eventi all’aperto;
  • un ampio parco per giochi e attività all’aperto nell’attuale area verde antistante l’asilo e fino alla piazza del Comune;
  • una palestra di arrampicata per grandi e bambini, sulla parete dell’ex poliambulatorio;
  • una grande area pedonale di libera circolazione tra piazza del Comune, nuova area a lato dell’ex poliambulatorio, attuale giardino antistante l’asilo, Parco Mazzonis, uscita pedonale sulla via Destefanis.
  • Tutta la zona sarà provvista di adeguata illuminazione e videosorveglianza.

NUOVA AREA CAMPER

  • Possibile ricollocazione nell’area della ex peschiera, in via Roggie, tramite accordo con il privato proprietario dell’area.
  • Potrà essere realizzato un laghetto per pesca sportiva con accesso diretto agli attuali laghetti dei pescatori e alla zona della Goya del Ghür che potrà essere attrezzata per attività estive.
  • L’intervento consentirà anche una riqualificazione dell’ingresso in Pont verso monte che andrà così a completare il miglioramento degli accessi al Paese dopo che verso valle sono già state sistemate la rotonda di Voira e l’area della Conceria.
  • Nell’attuale area camper ci sarà spazio per un ampliamento del parco giochi, spazio per canoisti e un’area destinata a parcheggio a servizio del polo scolastico.

TORRE TELLARIA

  • verrà dato seguito al progetto già realizzato e già approvato dalla soprintendenza per un modesto ampliamento dell’attuale complesso per la realizzazione di un locale cucina necessario per avviare una attività di ristorazione.
  • Questo intervento, già programmato per la scorsa primavera è rimasto sospeso a causa del Covid19 ma verrà subito ripreso per darne corso entro il prossimo autunno.

SANTA MARIA

Ricerca di collaborazione con Parrocchia e Curia per un progetto di valorizzazione dell’intero complesso adiacente la Chiesa di Santa Maria per accoglienza e Turismo religioso

Inoltre, verrà attivata una ricerca degli antichi sotterranei per una loro eventuale valorizzazione.

IMPIANTI SPORTIVI

  • mantenimento dell’attuale impianto sportivo, già in ottime condizioni e possibilità di ampliamento per altre discipline sportive.
  • Realizzazione di un nuovo e adeguato locale bar ristoro a servizio degli impianti
  • Collaborazione con i comitati sportivi locali per convogliare nei nostri impianti campionati e manifestazioni estive
  • Agevolazioni tariffarie per le associazioni sportive pontesi per favorire lo sport come ambito di aggregazione
  • Possibilità di rinnovamento energetico dell’ edificio Tribuna e spogliatoi.
BANNER ONLIVE JPEGUrban Orari luglio banner
regioneaprile
cortinamaggio2NuovaLocandinaPaonessaOriginal Marinescofer1cortinalocandmaggio2
- Advertisement -

Leggi anche..

VERCELLI – Detenuto tenta il suicidio in carcere, salvato dalla Polizia Penitenziaria

VERCELLI - Ha tentato di uccidersi nella Casa circondariale di Vercelli dove è ristretto, ma è stato salvato dal tempestivo intervento...

CASTELLAMONTE – Viviamo Castellamonte – Maddio… l’esperienza a sostegno della propria lista (VIDEO)

CASTELLAMONTE – Penultima pillola di Giovanni Maddio, della lista n.3, Viviamo Castellamonte Dionigi Bartoli Sindaco.  Questa volta Maddio parla di sé e...

CASTELLAMONTE – Viviamo Castellamonte – Maddio: Vespia… un problema non risolto (VIDEO)

CASTELLAMONTE – Sesta pillola di Giovanni Maddio, della lista n.3, Viviamo Castellamonte Dionigi Bartoli Sindaco.  Questa volta l'argomento è: Vespia... un problema...

CASTELLAMONTE – Campagna elettorale in chiusura, la festa della lista “Siamo Castellamonte”

CASTELLAMONTE – Si conclude la campagna elettorale, e, come da consuetudine, si organizza la Festa di Chiusura. La...

CASTELLAMONTE – Venerdì 18 settembre la chiusura della campagna elettorale della lista “Per Castellamonte”

CASTELLAMONTE - Venerdì 18 settembre, a partire dalle 21, appuntamento in piazza Martiri della Libertà per la festa di chiusura della...

Ultime News

CANAVESE – Banda dei furti: prelevavano con le carte rubate; il nascondiglio tra Bosconero e Lombardore (VIDEO)

CANAVESE - Era tra Bosconero e Lombardore, il nascondiglio della banda dei furti in casa.

QUINCINETTO – La Città Metropolitana controllerà il ponte

QUINCINETTO - In una riunione che si è svolta ieri, mercoledì 30 settembre, in corso Inghilterra con l’amministrazione del comune di...

CANAVESE – Arrestata la banda dedita ai furti in casa, soprattutto nel territorio (VIDEO)

CANAVESE - Agivano soprattutto di notte, non curanti neppure della presenza dei proprietari in casa che dormivano. Rompevano serrande, finestre e...

LEVONE / ROCCA CANAVESE – Vespa si scontra con un cinghiale; ferito un 33enne (FOTO)

LEVONE / ROCCA CANAVESE – Incidente questa sera, mercoledì 30 settembre, poco dopo le 22, sulla provinciale 23 tra Levone e...

VENARIA REALE – 63enne investita tra viale Buridani e via Palestro

VENARIA REALE - Incidente oggi pomeriggio, mercoledì 30 settembre, a Venaria, una donna del 1957 è stata trasportata in codice giallo...