martedì 15 Giugno 2021
martedì, Giugno 15, 2021
spot_img

CASTELLAMONTE – La lista del candidato Sindaco Pasquale Mazza si chiama “SìAmo Castellamonte”

“Una lista formata da tante persone nuove”

CASTELLAMONTE – Confermata la ricandidatura a Sindaco di Pasquale Mazza. La lista si chiama “SìAmo Castellamonte”.

“Perchè amiamo il nostro paese e per questo oggi mettiamo il nostro impegno ed il nostro tempo al servizio della Città. – Dichiara Mazza – Nella scelta del nome della lista si è voluto rimarcare con forza il significato del verbo Amare, per spiegare il perchè di una scelta difficile, che comporta sacrifici e rinunce, ma che può dare grandi soddisfazioni ed insegnare a vivere la comunità. Proprio in questo stare insieme trova senso anche la parola non detta: Noi. Perchè solo con il lavoro di gruppo e la partecipazione si possono superare le sfide del futuro.”


Cambia quindi il nome e il simbolo della lista formata da, oltre che Mazza, Bethaz, Addis e Medaglia, persone nuove, molte giovani.

“Abbiamo avuto bisogno di 2 anni per prendere confidenza con la “macchina”, – prosegue Mazza – sistemare alcune mancanze e definire bene i ruoli, ma oggi il gruppo di SìAmo Castellamonte è pronto, sin dal giorno dopo le elezioni, a lavorare con entusiasmo per rendere Castellamonte ancora più vivibile e più bella. Abbiamo raccolto tanti ragazzi giovani che con il loro entusiasmo e senza preconcetti si metteranno a disposizione della Comunità.”

“Senza andare troppo nei dettagli il programma di SìAmo Castellamonte – conclude – sarà contraddistinto dall’attenzione al paese ed alle frazioni per renderle ancora più belle e vivibili, con un’occhio particolarmente vigile e propositivo verso l’aspetto green, sia per quanto riguarda la viabilità che verso nuove proposte turistico/naturalistiche, senza dimenticare mai il nostro brand, “la Ceramica”, e le tante sfaccettature della vita cittadina: commercio, artigianato, agricoltura. Quest’anno, a differenza di 3 anni fa, grazie all’ottimo lavoro fatto, possiamo iniziare a ragionare su progetti anche più impegnativi che però sveleremo solo un poco alla volta.”

Leggi anche...

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img