spot_img
sabato 18 Settembre 2021
sabato, Settembre 18, 2021

CUORGNÈ – Il Sindaco raccoglie l’appello di estetisti e parrucchieri

“Diffidate dalle scorrette attività abusive”

CUORGNÈ – “Ho ricevuto una nota a nome degli operatori economici del Canavese che operano nel campo dell’estetica (estetisti e parrucchieri) – dichiara il Sindaco Beppe Pezzetto – che da un punto normativo sono ancora al momento fermi, ma che si stanno attrezzando per poter operare e ripartire in tutta sicurezza nei confronti dei cittadini e dei loro collaboratori.”

La comunicazione invita a sensibilizzare i cittadini ad attendere che tutti possano operare nelle regole e con la massima sicurezza e quindi a diffidare di potenziali scorrette attività abusive che potrebbero fiorire ancor di più nel settore, mettendo a repentaglio la salute dei clienti e attivando una concorrenza altamente sleale.

“Non posso che raccogliere e fare mio questo loro invito – prosegue il primo cittadino – la concorrenza sleale e l’abusivismo in ogni settore è da combattere nei tempi di “pace” e ancor più in questo contesto che viviamo. dove il rispetto delle regole non solo è doveroso, ma garantisce un diritto ancora più grande che è quello alla salute.”

“Ricordo, – conclude Pezzetto – e questo vale per tutte le attività economiche, che la stragrande maggioranza degli operatori oltre a dover sopportare in questo periodo una drammatica riduzione se non azzeramento dei ricavi, dovrà sostenere ulteriori costi per poter operare: sono attività economiche che hanno contribuito e contribuiscono, pagando le tasse, a mantenere in piedi anche il sistema Sanitario che si sta prendendo cura di noi e che probabilmente, se tutti le avessero sempre pagate, avrebbe potuto essere ancor più efficiente risparmiando sofferenze e salvando molte più vite. Quindi non posso che sostenere il loro appello.”

spot_img
spot_img
spot_img
spot_img
spot_img