domenica 7 Marzo 2021

CORONAVIRUS – Emessa l’ordinanza: mascherine a 0,50; i dati Regione per Regione

I casi di oggi in Italia tra positivi, deceduti e guariti; il dettaglio del Piemonte

CORONAVIRUS – “I cittadini italiani che devono proteggersi dal virus – ha dichiarato Domenico Arcuri, commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 – hanno il diritto di pagare il prezzo giusto per le mascherine. Ma il mercato italiano ancora non è pronto, stiamo lavorando per strutturare una quota dell’offerta nazionale adeguata”.

E l’ordinanza che fissa il costo delle mascherine chirurgiche a 50 centesimi è stata emanata ieri. “Lo Stato di fronte a questa contraddizione credo debba fare tre cose semplici. La prima: produrre tutte le mascherine che può e distribuirle il più in fretta possibile; la seconda: acquistare tutte le mascherine che trova e di nuovo distribuirle in fretta; la terza: incentivare con ogni mezzo la produzione italiana. Noi abbiamo chiamato i titolari delle 106 imprese che sono state incentivate attraverso #CuraItalia, l’agevolazione che il governo ha messo il campo per risolvere questo problema, e abbiamo spiegato loro che compreremo tutto quello che loro produrranno”.

“Dal 4 maggio noi potremmo distribuire 12 milioni di mascherine al giorno, tre volte l’attuale fornitura – ha proseguito il commissario -. Dal mese di giugno potremmo distribuirne 18 milioni; dal mese di luglio 25 milioni; quando le scuole cominceranno a settembre potremmo distribuirne almeno 30 milioni al giorno, 11 volte il numero di quelle che distribuivamo all’inizio dell’emergenza”.

Sono 201.505 i casi totali in Italia dall’inizio della pandemia: 105.205 le persone attualmente positive; 27.359 deceduti e 68.941 guariti.

Salito nuovamente il numero dei casi positivi rispetto a ieri; oggi infatti sono stati registrati 2.091 nuovi casi positivi; 282 deceduti e 2.317 guariti

Tra i 105.205 attualmente positivi (-608): 83.619 si trovano in isolamento domiciliare (+115); 19.723 ricoverati con sintomi (- 630); 1.863 in terapia intensiva (- 93). Sono 1.846.934 (+ 57.272) i tamponi effettuati.

I casi attualmente positivi regione per regione sono: 35.744 in Lombardia (74.348 da inizio emergenza); 15.506 in Piemonte (25.538); 12.003 in Emilia Romagna (24.914); 8.601 in Veneto (17.708); 5.896 in Toscana (9.231); 3.571 in Liguria (7.772) ; 4.562 nel Lazio (6.467); 3.334 nelle Marche (6.175); 2.082 in Campania (4.380); 2.919 in Puglia (3.980); 1.565 nella Provincia autonoma di Trento e 910 nella Provincia autonoma di Bolzano (2.498); 2.143 in Sicilia (3.120); 1.239 in Friuli Venezia Giulia (2.995); 1.990 in Abruzzo (2.899); 275 in Umbria (1.379); 772 in Sardegna (1.285); 209 in Valle d’Aosta (1.119); 764 in Calabria (1.097); 205 in Basilicata (366) e 195 in Molise (297).

I DATI DI OGGI IN PIEMONTE

Oggi pomeriggio l’Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato che i pazienti virologicamente guariti, cioè risultati negativi ai due test di verifica al termine della malattia, sono 4.624 (182 in più di ieri): 446 (+29) in provincia di Alessandria, 185 (+19) in provincia di Asti, 231 (+13) in provincia di Biella, 504 (+21) in provincia di Cuneo, 371 (+2) in provincia di Novara, 2.344 (+98) in provincia di Torino, 228 (+0) in provincia di Vercelli, 257 (+0) nel Verbano-Cusio-Ossola, 58 (+0) provenienti da altre regioni. Altri 2.429 sono “in via di guarigione”, ossia negativi al primo tampone di verifica dopo la malattia e in attesa dell’esito del secondo.

Sono 53 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall’Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 16 al momento registrati nella giornata di oggi (si ricorda che il dato di aggiornamento cumulativo comunicato giornalmente dall’Unità di crisi può comprendere anche decessi avvenuti nei giorni precedenti e solo successivamente accertati come decessi Covid).

Il totale è ora di 2.966 deceduti risultati positivi al virus, così suddivisi su base provinciale: 554 ad Alessandria, 158 ad Asti, 161 a Biella, 230 a Cuneo, 254 a Novara, 1.312 a Torino, 157 a Vercelli, 110 nel Verbano-Cusio-Ossola, 30 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte.

Sono 25.538 (+322 rispetto a ieri) le persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte: 3.329 in provincia di Alessandria, 1.530 in provincia di Asti, 961 in provincia di Biella, 2.420 in provincia di Cuneo, 2.245 in provincia di Novara, 12.625 in provincia di Torino, 1.096 in provincia di Vercelli, 999 nel Verbano-Cusio-Ossola, 234 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 99 casi sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale.

I ricoverati in terapia intensiva sono 202 (-12 rispetto a ieri), i ricoverati non in terapia intensiva 2.637 (-52 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 12.680. I tamponi diagnostici finora eseguiti sono 146.173, di cui 77.541 risultati negativi.

Leggi anche...