lunedì 1 Marzo 2021

TORINO – In 62 giorni di Covid, l’attività del Coordinamento Territoriale del Volontariato di Protezione Civile

“Never Give Up” (non mollare mai), questo è il motto coniato dal Coordinamento Territoriale di Torino per questa emergenza

TORINO – Il Coordinamento Territoriale del Volontariato di Protezione Civile di Torino fa il punto della situazione a 62 giorni dalla partenza dell’emergenza Covid-19.

Nel corso di questi due mesi di lavoro, il Coordinamento Territoriale ha svolto diverse attività a favore della popolazione e degli enti coinvolti nell’emergenza, dal montaggio e manutenzione delle tende di pre-triage davanti ai pronto soccorso degli ospedali, alla distribuzione dei DPI presso gli ospedali, RSA, Comuni, al trasporto dei medici ed infermieri all’interno del territorio Regionale, supporto logistico per l’allestimento dell’ospedale da campo presso le Officine Grandi Riparazioni di Torino, in accordo con Il Coordinamento Regionale e l’Unità di Crisi della Regione Piemonte; inoltre ha provveduto alla distribuzione delle varie donazioni di materiali destinati agli ospedali ed al cibo per gli amici a quattro zampe delle persone ed associazioni in difficoltà.

Ecco qualche numero relativo all’attività svolta come segue: N°2.700 interventi sul territorio; N°1.540 volontari impiegati pari a n°12.115 giorni/uomo; N°150 mezzi impiegati pari a n°2.150 giorni/mezzo.

“Never Give Up” (non mollare mai), questo è il motto coniato dal Coordinamento Territoriale di Torino per questa emergenza.

Leggi anche...