sabato 27 Febbraio 2021

PONT CANAVESE – Truffatori in azione in località Montiglio

L'amministrazione ha pubblicato un “vademecum” per la sicurezza dei cittadini

PONT CANAVESE – Hanno finto di essere un agente di Polizia Locale e un tecnico di qualche utenza, per poter compiere la loro truffa.

È accaduto questa mattina, giovedì 5 marzo, intorno alle 8.30, a due pensionati, in località Montiglio. I due malintenzionati sono riusciti a farsi aprire con una scusa e hanno derubato i due uomini di averi e denaro. Sull’accaduto stanno indagando i Carabinieri.

L’Amministrazione Comunale ha quindi provveduto ad emettere un avviso che mette in guardia i cittadini dai truffatori, elencando qualche semplice norma per la sicurezza, e raccomandando di porre sempre attenzione e prudenza:

“prima di aprire la porta, guardare sempre attraverso lo spioncino e far entrare solo chi si conosce personalmente; se non si conosce bene chi chiede di entrare in casa o se non si è ben capito chi sia, non aprire per nessun motivo.
Non ritirate personalmente i messaggi e le comunicazioni: farli lasciare nella buca delle lettere. Le divise e i tesserini di riconoscimento non sono una garanzia assoluta. È improbabile che funzionari di Uffici Pubblici (Carabinieri, Vigili ecc) vengano di persona a casa chiedendo di entrare; normalmente convocano presso gli uffici o comunque non entrano in casa, ma parlano o consegnano documenti stando fuori dalla porta. Essere prudenti e se ci sono dubbi chiamare subito i Carabinieri o la polizia locale.

“Se l’estraneo dice di essere un tecnico (gas, luce, acqua…) e non è stata chiamato da voi, chiedergli il numero di telefono della sua azienda e telefonare senza farlo entrare.

Se subite un tentativo di furto o truffa, sporgere sempre e comunque denuncia anche se è contro ignoti, servirà a proteggere meglio sia voi che gli altri.”

Leggi anche...