venerdì 25 Giugno 2021
venerdì, Giugno 25, 2021
spot_img

IVREA / TORINO – Minorenne rintracciato dalla Polizia

Aveva viaggiato da solo sul treno da Ivrea a Torino, senza soldi né documenti

IVREA / TORINO – Il Centro Operativo Compartimentale della Polizia Ferroviaria del Piemonte e Valle d’Aosta è stato contattato da una mamma preoccupata poiché il figlio minore, che si era allontanato dalla casa della nonna a Ivrea per raggiungere Torino in treno senza né soldi né documenti, era stato controllato dal personale F.S. e trovato sprovvisto di titolo di viaggio.

Il ragazzo aveva telefonato alla madre per chiederle di inviargli copia del permesso di soggiorno sul proprio smartphone, senza però indicare il treno a bordo del quale stava viaggiando. La Sala Operativa ha allertato immediatamente sia gli Agenti del Settore Operativo di Torino Porta Nuova sia quelli della Sottosezione di Torino Porta Susa, concentrando le ricerche su un treno regionale proveniente da Ivrea e prossimo alla fermata presso la stazione di Porta Susa.

Giunti in prossimità del convoglio, durante la discesa dei viaggiatori, gli Operatori Polfer hanno rintracciato il ragazzino e dopo averlo rassicurato lo hanno accompagnato negli Uffici di Polizia dove se ne sono presi cura. Contattata, la madre è giunta in stazione poco dopo.

Questo episodio pone forte l’accento sul carattere di Polizia di prossimità, uno dei tratti distintivi della Specialità.

spot_img
spot_img
spot_img