ASTI – Ogni anno il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo promuove le Giornate Europee del Patrimonio (GEP)  che si svolgeranno il 21 e il 22 settembre.

La ricorrenza è quanto mai opportuna perché godrà della concomitanza di Arti e Mercanti giornate medioevali sotto la Torre Rossa,  la tradizionale manifestazione che chiude il settembre astigiano.

Il Museo del Risorgimento e il Museo della Divisione Italiana Partigiana “Garibaldi” garantiranno l’apertura straordinaria continuata sabato 21 settembre dalle ore 11 alle ore 23 e domenica 22 dalle ore 10 alle ore 19, mentre il Museo del Palio rimarrà aperto sabato e domenica dalle 15 alle 18.

Il tema conduttore di questa edizione  delle Giornate del Patrimonio  è  “Un due tre…Arte! Cultura e intrattenimento”.

L’evento è promosso dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea con l’intento di potenziare e favorire il dialogo e lo scambio in ambito culturale tra le nazioni europee.

Il Sindaco Maurizio Rasero e l’Assessore alla Cultura Gianfranco Imerito accogliendo con grande favore e interesse la partecipazione dei luoghi della cultura astigiani a manifestazioni di tale respiro, sottolineano “l’importanza dei benefici che la fruizione del patrimonio culturale può determinare in termini di divertimento, condivisione ed evasione”, ricordando che il tema di quest’anno “ben si sposa con l’evento concomitante Arti e Mercanti in considerazione del fatto che le rappresentazioni della cultura locale sono forme di intrattenimento culturale, dedicate all’evasione ma anche veicolo di interpretazione del passato, di riflessione sul presente, di visioni sul futuro”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here