CIRIACESE – Il mese di maggio è tradizionalmente un mese importante per tutti i gruppi alpini del nostro Territorio canavesano e non. L’adunata nazionale di questo 2019 si è svolta a Milano ed è durata dal 10 al 12 maggio.

Alle 14,30 la grande marea delle camicie Blu della sezione di Torino ha mosso i suoi passai con in testa la gloriosa Fanfara Montenero della sezione di Torino diretta dal Maresciallo in armi Jmmy D’Introno della Brigata Taurinense. Molti i gruppi della zona che hanno voluto portare i colori alpini nel capoluogo lombardo tra cui il gruppo di Ciriè che, con l’alfiere Carlo Fiorina e il suo capogruppo Carlo Prezzi, non sono voluti mancare a questo appuntamento.

Molti i Sindaci che hanno sfilato per vie e piazze milanesi tra cui Sergio Colombatto e Lorenzo Spingore rispettivamente Sindaco di San Francesco al Campo e Grosso. Ritornando alla sfilata, i primi a percorrere i due chilometri, da porta Venezia a Largo Cairoli passando per il Duomo, sono stati i reduci, subito dopo gli alpini delle Sezioni Ana all’estero, seguiti da quelli delle Sezioni italiane che hanno ricevuto gli applausi dei cittadini accorsi in piazza Duomo e lungo tutto il percorso. Tanti gli striscioni in sfilata che hanno celebrato il centenario dell’Associazione Nazionale Alpini, nata nel capoluogo lombardo nel 1919.

In sfilata anche i centenari Giovanni Alutto (102 anni) e Silvio Biasetti di 106 anni, l’unica Medaglia d’Oro in servizio il sergente maggiore Andrea Adorno e in ricordo dell’ultimo mulo “najone” il basto di Iroso, scomparso pochi giorni fa. 
La Sezione di Torino, guidata dal Presidente Vercellino e dal Consiglio Direttivo Sezionale è entrata nello sfilamento al ritmo della Fanfara Sezionale Montenero, offrendo hai presenti un colpo d’occhio eccezionale, marciando compatta nella sua ormai tradizionale divisa blu Savoia. 

Hanno chiuso gli alpini di Milano e il Comitato Organizzatore dell’Adunata che hanno ricevuto gli applausi finali, prima della cerimonia del passaggio della stecca tra il presidente della Sezione milanese Luigi Boffi e Vittorio Costa della Sezione Bolognese Romagnola, presenti i sindaci Giuseppe Sala, Andrea Gnassi e i rappresentanti della Repubblica di San Marino, perché nel 2020 l’Adunata si terrà a Rimini-San Marino.
Presenti accanto al Presidente dell’Associazione Nazionale Alpini Sebastiano Favero il vice Presidente del Senato Ignazio La Russa, il ministro della Difesa Elisabetta Trenta con i vertici delle Forze Armate, il Capo di Stato Maggiore della Difesa generale Enzo Vecciarelli, dell’Esercito generale Salvatore Farina e il comandante delle Truppe Alpine generale Claudio Berto.

Scorri per vedere le foto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here