COLLERETTO CASTELNUOVO – Dodici cavalli chiusi in una stalla senza cibo e senza cure da ieri mattina.

Questa mattina, sabato 13 aprile, a Colleretto Castelnuovo, presso l’Asd “L’Equiseto” sono intervenuti i Carabinieri di Castellamonte e Cuorgnè e la Forestale, chiamati dai proprietari dei cavalli situato all’interno.

Paonessa
bollerobannerint

Da ieri mattina, intorno alle 9,30, i locali della struttura sono stati posti sotto sequestro su esecuzione del Tribunale di Ivrea, ed è stata messa una catena alla porta della scuderia, dove all’interno ci sono dodici cavalli, tra cui puledri, una cavalla gravida e un cavallo malato, che non ricevono cure da ieri.

I proprietari dei cavalli non hanno nulla a che vedere con la gestione del maneggio, nonostante ciò non possono entrare per accudire i cavalli ed è per questo che hanno chiamato i Carabinieri.

L’avvocato ha riferito loro che è stata nominata una persona che andrà a nutrire i cavalli una volta al giorno, ma il problema è che sono abituati a mangiare tre volte e i puledri anche cinque. “Se i cavalli non hanno il cibo si nutrono con il fieno che è lì sul quale hanno urinato, con il rischio di accusare coliche, fattore che può essere mortale per un cavallo.”

AGGIORNAMENTO – Oggi intorno alle 13 i veterinari dell’Asl e del cavallo malato, sono entrati nella scuderia insieme ai Carabinieri della Forestale. Tutto è accaduto perchè non erano state ottemperate le prescrizioni dell’Asl che imponevano di incaricare una persona per recarsi tre volte al giorno dai cavalli e non soltanto una. La proprietaria del cavallo malato ha ottenuto di poter entrare a vedere il cavallo tutte le volte che si recherà la persona incaricata di nutrirli e accudirli.

originalvenariabannerpircc

SCORRERE PER GUARDARE LE FOTO

urbanbanner
concordiabanner
banner 730×100 jpg

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here