SETTIMO TORINESE – Si riaccendono i riflettori su Samira Sbiaa, la 32enne marocchina scomparsa il 7 aprile 2002.

A puntarli è stata un’Associazione di Asti che si occupa di persone scomparse, dietro sollecitazione della famiglia di Samira. La Procura di Ivrea, ha deciso di indagare sull’ex marito.

[su_slider source=”media: 179286,179285,” limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

Nella tarda mattinata di sabato, il Procuratore Capo Giuseppe Ferrando si è recato presso l’abitazione di via Petrarca. Con lui i Carabinieri della Compagnia di Chivasso e Simba e Aska, la coppia di Breton in forza al nucleo cinofili dell’Arma a Bologna i quali hanno portato i carabinieri dritto ad un box nel cortile di questa abitazione di via Petrarca. E da qui si riparte per cercare di capire che fine ha fatto l’ormai ex moglie di Salvatore Caruso, guardia giurata in pensione, oggi con diversi problemi di salute.

[su_slider source=”media: 175353″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

SCORRERE PER GUARDARE LE FOTO

[su_slider source=”media: 179291,179288″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here