BORGARO TORINESE – Nel corso dell’ultimo consiglio comunale è stato ricordato il compianto ex sindaco Vincenzo Barrea. L’attuale consigliere di maggioranza è mancato lo scorso 29 dicembre per un malore.

concordiabanner

Aveva 52 anni, di cui un decennio, dal 2004 al 2014, trascorso a servizio della cittadinanza. Il politico locale è stato ricordato dai suoi compagni di viaggio, ma anche dalla minoranza consiliare che ne ha lodato le doti umane e oratorie. Sopra il banco che era solito occupare è stato posizionato un mazzo di fiori corredato da una fotografia. Quindi è stato osservato un minuto di silenzio in presenza dei parenti dell’amato amministratore.

Ha commentato il Sindaco Claudio Gambino: “Commemorarlo qui dentro è significativo. Questa era la sua seconda casa. Qui si è confrontato per vent’anni con vari avversari politici, svolgendo l’attività che più gli piaceva. Politicamente e umanamente siamo un po’ più poveri. È come se avessimo perso il nostro Cristiano Ronaldo. Per molti di noi è stato un maestro e un modello di amministratore. Da lui abbiamo imparato che quando il gioco si fa duro bisogna restare uniti. Ha dimostrato una capacità rara, quella di fare un passo di lato. Nel nostro mondo è una dote rara. Il giorno dopo le elezioni venne a dirmi: “ Gambo, questa fascia è tua”. Mai ho ricevuto delle ingerenze da parte sua, anche se ogni volta che ne avevamo bisogno rispondeva presente. Negli ultimi anni era riuscito a ritagliarsi un’attività lavorativa ben più remunerativa di quella del sindaco. Lascia un posto vuoto, ma le nostre teste pieni di ricordi”.

bannerdefomac2

Significativa è stata la commemorazione da parte di Federica Burdisso e Fabrizio Chiancone. Entrambi sono stati chiamati a far parte del gruppo proprio da Barrea. Nel 2009 è stato per quei giovani, diventati ormai adulti, un “padre putativo”. E proprio Fabrizio Chiancone afferma: ”Ero più che un ragazzotto quando l’allora Sindaco Vincenzo Barrea mi chiamò per chiedermi se mi sarebbe piaciuto far parte della sua squadra per quelle votazioni che cambiarono per sempre la mia vita. Da lì a poco divenni il suo vice Sindaco e lo ringrazio ancor oggi di avermi affidato quell’incarico così importante. Avrei voluto imparare ancor di più da lui, ma il tempo tiranno non me ne ha dato il tempo… Grazie Vince, come amavo chiamarlo, per tutto ciò che mi hai insegnato “.

Giuseppe Ponchione grande amico lo ricorda così: “ Ci conoscevamo da sempre e lui per me è sempre stato un grande amico, anche se avevamo una fede calcistica opposta. Tra qualche mese non farò più parte di questo consiglio, ma il suo ricordo rimarrà per sempre indelebile nel mio cuore.

Nel corso della seduta si è tenuta la surroga di Barrea con Cosimo Malvindi, il primo degli esclusi della lista civica. Infine si sono svolte le votazioni per eleggere Fabiana Cescon come rappresentante per il Comune nell’Unione Net.

urbanbanner
bannerorchi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here