mercoledì 27 Gennaio 2021

TORINO – Rapinano una tabaccheria con una pistola scenica e una bomba a mano inattiva

I due sono sospettati di altre rapine

TORINO – Continuano i servizi straordinari per rinforzare il controllo del territorio nel periodo delle festività natalizie.

[rev_slider alias=”paonessa”]

Questa volta nella rete dei carabinieri sono finiti due rapinatori sorpresi dai carabinieri subito dopo aver rapinato la tabaccheria di via Montebello, a Torino. Con i volti coperti con maschere in lattice e passamontagna e armati di pistola, hanno sequestrato la proprietaria, una donna di 80 anni, nel retro del locale e hanno portato via contanti e stecche di sigarette. “Stia tranquilla non le facciamo niente”, le hanno detto dopo averla spinta con forza e fatta cadere a terra.

[su_slider source=”media: 175353,162328″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

I militari sono intervenuti dopo aver visto i due rapinatori uscire dalla tabaccheria con i volti ancora coperti da maschere in lattice e passamontagna. La perquisizione a casa e in macchina ha permesso di sequestrare una pistola scenica, priva di tappo rosso e canna forata, completa di caricatore, un passamontagna, un paio di guanti in lattice, 795,30 euro, provento della rapina, tre stecche sigarette, una maschera in lattice e una bomba a mano inattiva.

I due rapinatori, due italiani di 47 e 57 anni, sono sospettati di aver commesso altre rapine, armati con pistola e bomba a mano.

[su_slider source=”media: 119356,147401,144690″ limit=”100″ width=”1600″ height=”220″ title=”no” pages=”no” autoplay=”3000″]

[rev_slider alias=”urb”]

Leggi anche...